Pattinaggio di figura, World Team Trophy 2021: Guignard-Fabbri puntano al secondo posto

A tutta forza verso il secondo posto. Salvo sorprese a dir poco clamorose, seguendo il pronostico, sarà questo il risultato dei danzatori Charlène Guignard-Marco Fabbri in vista del World Team Trophy 2021, la prestigiosa gara biennale a squadre di pattinaggio di figura quest’anno in scena a Osaka, precisamente presso la Maruzen Intec Arena dal 15 al 18 aprile.

Qualcosa che sembra quasi già scritto, per ragioni prettamente agonistiche e gerarchiche. I talenti allenati da Barbara Fusar Poli infatti, insieme agli imprendibili russi e detentori del titolo iridato Victoria Sinitsina-Nikita Katsalapov, sono nettamente superiori a tutta la concorrenza. Lo dicono i numeri e un’assenza di peso, quella dei canadesi Piper Gilles-Paul Poirier, non convocati (al loro posto i decisamente meno competitivi Caroline Soucisse-Shane Firus). Il distacco registrato alla rassegna iridata tra i nostri ragazzi e la coppia in gara più alta in termini di ranking, quella statunitense formata da Kaitlin Hawayek-Jean Luc Baker, parla chiarissimo: sedici punti e sessantanove centesimi.

Per questo motivo la vera missione sarà rimanere per quanto possibile sulla scia dei russi che, in Svezia, hanno fissato il loro totale a 221.17 contro i 205.20 degli azzurri. Per farlo saranno chiamati a eseguire due performance incentrate sulla loro straordinaria qualità, nella speranza che almeno in questa occasione, visto il contesto, gli venga riconosciuta al 100%.

Da segnalare infine la presenza dei francesi Adelina Galyavieva-Louis Thauron (anche loro seguiti dalla coach italiana) e i nipponici Misato Komatsubara-Tim Koleto, sedicesimi e diciannovesimi ai Campionati del Mondo.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA DEL WORLD TEAM TROPHY

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Masters1000 Montecarlo, Novak Djokovic: “Non sono arrugginito per lo stop, cercherò di dimostrarlo subito con Sinner”

Rugby, British & Irish Lions: Gatland ha scelto uno staff molto scozzese