Nuoto, la rana italiana fa sognare alle Olimpiadi di Tokyo: una profondità immensa

Italia, Paese di “ranocchi”. Potrebbe sembrare un insulto, ma non è così parlando delle prestazioni dei nuotatori azzurri nel corso dei Campionati italiani a Riccione. La rana, lo stile più complicato e tecnico, ha dato dei riscontri davvero incredibili e di altissimo spessore.

Nel settore femminile, tre atlete nuotare su tempi del genere era qualcosa da fantascienza: Martina Carraro (1’05″86), Benedetta Pilato (1’06″00) e Arianna Castiglioni (1’06″00) sono un qualcosa che nei 100 rana neanche gli Stati Uniti nei tempi d’oro sono riusciti a esprimere per profondità. Le ragazze si trovano nella top-5 mondiale stagionale e soprattutto possono puntare concretamente a una medaglia ai Giochi.

Il circolo virtuoso italico delle raniste ha coinvolto anche i ragazzi perché Nicolò Martinenghi si è trasvestito da “Adam Peaty” e nei 50 e nei 100 rana ha portato i limiti nazionali alla top-3 dei crono di ogni tempo a livello mondiale. Il lombardo si candida a un ruolo di primattore nel contesto a Cinque Cerchi e la svolta c’è stata soprattutto a livello mentale e lo si è compreso per il modo in cui ha aggredito l’acqua e ha ottenuto tempi sensazionali: 58″37 nei 100 rana e di 26″39 nei 50 rana.

Gli indizi dunque portano a qualcosa di gustoso in Giappone perché, al di là di Peaty e probabilmente di Lilly King, gli altri gradini del podio sono a disposizione dei nostri portacolori e, allo stato attuale delle cose, ci si metterebbe la firma.

Foto: Diego Gasperoni

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Serie A 2020-2021: Sassari sfida la Virtus Bologna nel big match della 25ma giornata, Treviso va a Pesaro per fare un ulteriore passo verso i playoff

Nuoto, Federica Pellegrini campionessa infinita: con la quinta Olimpiade è già leggenda