NBA 2021, i risultati della notte (28 aprile): Dallas travolge Golden State, Brooklyn si qualifica ai playoff

Durante la notte appena trascorsa si sono disputate sei partite valevoli per la stagione NBA 2020-2021. Non sono mancate le emozioni, andiamo a riepilogare quanto accaduto.

Successo larghissimo per i Dallas Mavericks che si impongono per 103-133 in casa dei Golden State Warriors. A trascinare i texani è il solito Luka Doncic, autore di 39 punti di cui 23 solo nel terzo quarto, mentre ai californiani non bastano i 27 punti di Steph Curry. Nell’ultimo quarto, a risultato ormai acquisito, ha trovato spazio anche Nicolò Melli, che in 12 minuti ha messo a referto 13 punti, 2 rimbalzi e un assist (miglior prestazione stagionale), vincendo il duello italiano con Nico Mannion, autore di 5 punti, 2 rimbalzi e 5 assist in 13′ sul parquet.

Brutto ko casalingo per i Boston Celtics, che cedono a Oklahoma per 115-119 ridando un po’ di fiducia a una squadra che proveniva da 14 sconfitte di fila. Per i Thunder fondamentali i contributi di Lu Dort (24 punti) e Darius Bazley (21 punti e 10 rimbalzi), mentre è inutile lo sforzo di Jaylen Brown che segna 39 punti (con 11 rimbalzi) e prova invano a portare i biancoverdi alla vittoria. Terzo successo consecutivo per i Brooklyn Nets, che passano per 103-116 sul campo dei Toronto Raptors e si qualificano automaticamente ai playoff. Ben sette i giocatori in doppia cifra nel team newyorkese, tra i quali spiccano i 22 punti di Jeff Green; ai canadesi, invece, non bastano i 24 punti di Kyle Lowry.

Tornano alla vittoria i Milwaukee Bucks, che espugnano Charlotte per 104-114. Giannis Antetokounmpo prende per mano i suoi sfiorando la tripla doppia (29 punti, 12 rimbalzi e 8 assist), mentre tra gli Hornets da segnalare i 25 punti di Devonte’ Graham e i 21+10 rimbalzi di Miles Bridges. Successo corsaro anche per i Portland Trail Blazers, che passano a Indiana per 112-133 e rialzano la testa dopo 5 ko di fila. Protagonista a sorpresa del match è il giovane Anfernee Simons, che segna le prime nove triple tentate dal campo e chiude con 27 punti, seguito dal solito Damian Lillard (23 punti). Infine, i Minnesota Timberwolves espugnano Houston per 107-114. Decisivo Karl-Anthony Towns, top scorer con 31 punti, mentre ai texani non bastano i 29 punti di Kelly Olynyk e la doppia doppia da 24 punti e 18 rimbalzi di Christian Wood.

RISULTATI

Boston-Oklahoma 115-119
Charlotte-Milwaukee 104-114
Indiana-Portland 112-133
Toronto-Brooklyn 103-116
Houston-Minnesota 107-114
Golden State-Dallas 103-133

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Wta Madrid, Trevisan e Paolini fuori nelle qualificazioni. Nessuna azzurra nel tabellone principale

MotoGP, Marc Marquez: “Dalla gara di Portimao non sono più salito in moto. Il mio recupero continua”