MotoGP, Maverick Vinales: “Non ero sul verde. Mi trovo benissimo con la moto, bisogna rimontare”

Maverick Vinales si è visto cancellare il tempo buono durante le qualifiche del GP del Portogallo 2021 perché è andato sul verde, in maniera millimetrica. Lo spagnolo ha superato il track limit di un’inezia e dunque il crono timbrato sul circuito di Portimao non è stato ritenuto valido. Questo obbligherà il centauro della Yamaha a scattare dalla dodicesima piazzola nella gara di domani e dovrà cercare di rimontare in quella che è la terza prova del Mondiale MotoGP.

L’iberico ha palesato la sua delusione attraverso i canali ufficiali della scuderia di Iwata: “È difficile accettare la cancellazione dell’ultimo giro, perché non credo di essere andato sul verde. Non è chiaro se lo fossi o no, ma quella è la decisione e non possiamo farci niente, non voglio neanche parlarne troppo. Preferisco concentrarmi sul buon feeling che ho avuto con la moto, i miei ultimi due tempi mi avrebbero permesso di essere in prima fila“.

Il ribattezzato Top Gun ha proseguito: “Siamo migliorati molto rispetto a ieri, mi sento abbastanza forte sul ritmo, soprattutto con la gomma usata e anche la frenata è migliore. Domani dobbiamo lottare per rimontare dalla dodicesima posizione, mi trovo molto bene con la moto e questa è la cosa più importante“.

Foto: MotoGP.com Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Max Verstappen il grande sconfitto di giornata. E’ mancato sul più bello

F1, Mick Schumacher: “Un errore alla Variante Alta non mi ha permesso di migliorare, non vedo l’ora di guidare domani”