LIVE Virtus Bologna-Unics Kazan 80-76 EuroCup in DIRETTA: Teodosic è magistrale, gara-1 è bianconera!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Sul record di EuroCup di vittorie consecutive, 20, comprendendo anche l’ultima dell’incompiuta stagione scorsa, che eguaglia il record (doppio) del Lokomotiv Kuban, si conclude questa nostra DIRETTA LIVE. Un saluto a tutti i lettori di OA Sport e, per la Virtus, appuntamento a venerdì alle ore 18:00 per gara-2, che potrebbe risultare decisiva!

TOP SCORER – BOLOGNA: Teodosic 27; KAZAN: Smith 22

Una prestazione da par suo della Virtus, che continua a mantenere questa memorabile imbattibilità in EuroCup: 19 partite, 19 vittorie!

SBAGLIA BROWN! E POI SCAPPA VIA LA VIRTUS, E VINCE, E VINCE GARA-1 DI SEMIFINALE DOPO UNA BATTAGLIA INTENSISSIMA!

80-76 2/2 Teodosic!

Ha subito un colpo dall’altra parte del campo Canaan, comunque si rialza seppur un minimo acciaccato. Deve però uscire. Dentro White. E dentro anche Theodore per Morgan.

78-76 1/2 Brown, rimbalzo Pajola! Poi c’è fallo di Holland su Teodosic, 26″6 alla fine. Questo errore di John Brown potrebbe pesare.

Persa sull’asse Teodosic-Hunter, presenza di spirito di quest’ultimo nel far fallo immediatamente su Brown, 30″3 e due liberi.

78-75 Smith rapidissmo, da tre. 50″ alla fine, che finale da brividi!

78-72 MILOS TEODOSIC CONTRO TUTTI, E HA RAGIONE LUI DA TRE!

75-72 Due rapidi di Smith che cerca anche il fallo di Teodosic senza trovarlo, 1’15” alla fine.

75-70 1/2 Pajola che sbaglia il secondo.

Canaan commette un fallo di pochissima furbizia, mandando subito in lunetta Pajola invece di rubargli palla, è il suo quarto e manca 1’30” alla fine.

74-70 2/2 Smith, 1’32” alla fine.

Quasi rubata di Belinelli, che invece manda in lunetta Smith.

74-68 ANCORA TEODOSIC! SEMPRE LUI, L’UOMO DEI POSSESSI PIU’ CALDI! Ancora time out con meno di 2′ alla fine!

Sbaglia Belinelli da tre, stanno arrivando i 2′ al termine. E poi ci sono passi di White, e chi c’è su di lui? Sì, Pajola Alessandro!

HUNTER CON LA RUBATA! E potrebbe essere importantissima!

72-68 MILOS TEODOSIC, UN MAGO SOTTO LE DUE TORRI! Meravigliosa magia con passo d’incrocio per lui, e stavolta è Kazan che deve chiamare time out!

70-68 PALLA DENTRO DI TEODOSIC PER HUNTER! Schiacciata per il +2 a -3’30”!

68-68 Gran evoluzione in aria di John Brown, c’è time out in campo.

68-66 RICCI! Alza la parabola ed è +2, mentre Pajola dall’altra parte piazza un gran recupero!

66-66 2/2 Canaan. Ancora parità a -4’49”.

Weems costretto al fallo su Canaan che inizia il movimento di tiro e per questo va ora in lunetta.

66-64 TEODOSIC! Galleggia in area, usa perfettamente il tabellone e segna!

Fallo di Palola su Holland, 5’22” alla fine. Quarto per lui.

64-64 HUNTER! La schiacciata stavolta sì, del pari, sull’appoggio sbagliato da Belinelli!

Si spara a caso da tre ora. 6′ alla fine, Kazan che ha anche Morgan con 4 falli.

Ed è 0/2 Hunter.

ANNULLATO il canestro di Hunter. Due tiri liberi, il punteggio è 62-64 dopo il flipper non convalidato.

64-64 LA SCHIACCIATA DI HUNTER DALL’ALLEY OOP LANCIATO DA TEODOSIC! Vanno però a rivedere gli arbitri perché lui è rimasto appeso al ferro dopo che la palla è entrata e uscita.

62-64 1/2 Hunter.

Hunter prova a girarsi verso canestro, c’è il fallo e c’è anche la lunetta.

61-64 Holland quasi al limite dei 24, parabola altissima e tripla che va a segno.

61-61 RICCI PER IL PARI DALL’ANGOLO! 8′ alla fine.

58-61 Schiacciato a terra di Canaan per Brown che appoggia facile. Virtus che adesso perde o rischia di perdere tanti palloni.

Nel tentativo di stoppata cade da solo malamente Udzinskii, tutto a posto, ma per un po’ va in panchina visto lo spavento.

58-59 HUNTER! Pescato da Belinelli, c’è la schiacciata.

56-59 Segna l’aggiuntivo Morgan.

56-58 Tap in di Morgan su tiro sbagliato da Smith, c’è anche il fallo di Teodosic che lo manda in lunetta.

Inizia l’ultimo periodo!

TOP SCORER – BOLOGNA: Teodosic 16; KAZAN: Smith 13

Finisce il terzo quarto, ed è tutto da decidere nei prossimi dieci minuti!

56-56 Cadendo indietro, arriva la tripla del pari di Holland.

56-53 Tremendo svarione di Abass che perde palla, Holland gliela porta via e serve subito Smith, due facili e time out Djordjevic.

56-51 1/2 Holland.

Belinelli ferma col fallo la penetrazione di Holland, sono due liberi.

56-50 Markovic vede il taglio di Belinelli che appoggia al tabellone! 1’30” a fine terzo quarto.

54-50 Morgan raccoglie il rimbalzo dalle mani del tiro sbagliato da Canaan e segna.

54-48 1/2 Teodosic.

Brown finisce sul mismatch contro Teodosic, non lo fa partire e spende il fallo: liberi a 3’54” dalla chiusura del terzo periodo.

Tutte e due le squadre in bonus a 4’09” dalla penultima sirena.

53-48 Di forza John Brown con una correzione a canestro in versione un po’ più potente.

53-46 1/2 Tessitori.

Tessitori lotta furiosamente vicino a canestro per tenere palla e ci riesce, guadagnando anche il fallo di Canaan. Liberi, 4’45” a fine terzo quarto.

52-46 Gran tripla di Holland da otto metri, e costruita per di più da solo.

52-43 Penetrazione con appoggio al vetro di Canaan.

Gli arbitri vanno al tavolo per controllare il cronometro della partita e “recuperare” 14 secondi; il tempo mancante nel terzo quarto è di 6’16” ora.

52-41 Ottima palla di Weems per Tessitori che semina il tentativo di raddoppio e appoggia!

50-41 Piazza la tripla Canaan, primi tre punti dal campo della serata.

50-38 2/2 Teodosic.

Gioco di prestigio di Teodosic vicino alla linea di fondo, Canaan commette fallo sul giro e tiro del serbo che va in lunetta con due tiri liberi.

48-38 TESSITORI PER RICCI! E l’appoggio al vetro dell’ala costringe Kazan a fermarsi per un time out!

46-38 Pajola dalla media: due punti! 2’10” trascorsi nel terzo quarto.

44-38 White attacca Teodosic e stavolta segna.

Mantenuto il fallo normale, ma non c’erano molti dubbi su questo.

Gomitata involontaria di White su Teodosic, al di là del fallo in attacco nessun problema, per fortuna, per il play serbo. Gli arbitri vanno comunque a rivedere.

Si riparte!

21:49 Ancora pochi istanti prima di vedere se il 13/20 della Virtus da due e il 4/18 di Kazan continueranno ad andare secondo questa tendenza.

Squadre di nuovo in campo per il riscaldamento che precede il terzo quarto.

Immagini dai primi due quarti

TOP SCORER – BOLOGNA: Teodosic 13; KAZAN: Smith 13

Finisce con l’errore di Teodosic da tre e Theodore che tira fuori tempo massimo il secondo quarto, primi venti minuti che alla Virtus vanno più che bene visto quanto fatto vedere in campo.

44-36 TESSITORI! Le prova tutte col piede perno per girarsi e segnare con Klimenko addosso! Ultimo minuto prima dell’intervallo.

42-36 2/2 Markovic.

Theodore commette fallo sul blocco di Tessitori per far passare Markovic, è quest’ultimo ad andare in lunetta.

40-36 Buca tutta la difesa avversaria Teodosic per appoggiare facile! Time out Kazan.

38-36 Canaan trova Morgan, schiacciata.

38-34 E arriva il +4 con i primi due di Tessitori!

36-34 LA RISPOSTA DI BELINELLI! Dieci per lui!

33-34 Smith trova il taglio dalla linea di fondo di Morgan che schiaccia.

33-32 Bella penetrazione di Belinelli che appoggia il nuovo vantaggio!

31-32 Classico canestro dalla media nel suo stile di Brown, è time out ancora per Djordjevic.

31-30 1/2 Pajola.

Canaan mette un po’ troppo corpo su Pajola che sta palleggiando, liberi.

30-30 2/2 Brown.

Tessitori regala due liberi a Brown, che a sua volta di falli ne ha già due.

30-28 PAJOLA COL TURBO! Appoggia al tabellone, va a prendersi il fallo di Brown e ha l’aggiuntivo!

28-28 TEODOSIC! Ricomincia il suo show, 11 per lui!

Tessitori viene cancellato da John Brown, stoppata che finisce parecchi metri più in là.

26-28 2/2 Canaan.

Prova a buttarsi dentro e ci riesce Canaan contro Ricci, arriva il fallo di Hunter che lo manda in lunetta proprio sul finire della penetrazione.

26-26 Ancora Smith in arresto e tiro avvicinandosi a canestro, 13 per lui.

26-24 PAJOLA! Tripla e controsorpasso dopo 2’15”!

23-24 Tripla di Holland, sorpasso Unics.

23-21 Inizia lo show di John Brown, lungo che ovunque è stato in Italia ha lasciato tracce.

Inizia il secondo quarto.

TOP SCORER – BOLOGNA: Teodosic 9; KAZAN: Smith 11

23-19 1/2 Hunter, e poco dopo finisce anche il primo quarto che già fa capire quanto potrà essere spettacolare questa semifinale.

Spinta a rimbalzo di Theodore su Hunter, ci sono due tiri liberi con 1″1 prima del primo mini-intervallo.

22-19 Terza tripla di Smith. Finora semplicemente immarcabile.

22-16 Realizza l’aggiuntivo Belinelli.

21-16 Viene dato da due il canestro di Belinelli, il gioco diventa potenziale da tre punti. 37″8 per chiudere il periodo.

La terna arbitrale sta però verificando se il tiro è da due o da tre al tavolo.

22-16 MARCO BELINELLI! Una tripla folle, del tutto fuori equilibrio, ma da par suo, con l’uomo addosso e il fallo subito per il libero aggiuntivo!

19-16 Seconda tripla di Smith, proprio mentre inizia l’ultimo minuto.

19-13 2/2 Belinelli.

Altri due liberi concessi alla Virtus e a Belinelli, stavolta da Uzinskii.

Intanto 82-77 per l’AS Monaco in gara1, vittoria sull’Herbalife Gran Canaria propiziata dai 25 di Rob Gray.

Time out Djordjevic.

Abass non concede i due facili di Smith dalla partenza in palleggio, ci sono due tiri liberi con 1’28” ancora sul cronometro del quarto.

17-11 Tripla costruita da solo da Smith, uno dei tiratori più mortiferi dell’intera EuroCup.

17-8 2/2 Teodosic, per White è il secondo fallo. Ora al posto del numero 44 fa il suo esordio in serata Marco Belinelli.

Tanti errori nel minuto e poco più successivo, poi White cerca di non consentire quasi a Teodosic di muoversi; commette però il fallo che, visto il bonus esaurito, lo manda in lunetta.

15-8 Linea centrale di penetrazione di Teodosic! 3’30” alla fine del primo quarto.

13-8 2/2 White, l’unico ex (almeno in campo) del match.

Arriva il fallo di Gamble su White mentre questi tira, liberi.

13-6 Morgan pescato da Canaan va a segnare da sotto, poi c’è la persa di Markovic, al rientro pur in condizioni precarie, sul pressing di Theodore.

13-4 E vola ancora in entrata Teodosic! 5/7 finora da due la Virtus.

11-4 IL CANTO DI MILOS! Teodosic dall’angolo da tre!

E c’è subito il time out Kazan.

8-4 GAMBLE! Prova a cadere davanti a lui Zhbanov, la terna non ci casca e sono due facili per il centro virtussino.

6-4 WEEMS! Con il tocco di Pajola in difesa è lui a controllare e inchiodare!

4-4 Gamble sbaglia, prende il suo stesso rimbalzo e segna appoggiando al vetro, poco meno di 3′ trascorsi.

2-4 Dall’angolo di White a segno.

Secondo fallo di Pajola, evidente che l’Unics sa che è lui il riferimento difensivo. Poi però c’è White che commette passi.

2-2 2/2 Theodore.

Theodore attacca dal palleggio dal lato destro Pajola, riesce a guadagnare subito due tiri liberi l’ex Milano che ha il passaporto macedone.

2-0 E arrivano i primi due della semifinale con Ricci vicino a canestro.

Primo possesso Kazan.

20:46 E si procede ora alla palla a due.

20:45 Si osserva ora un minuto di silenzio per Paolo Barbieri, dirigente virtussino che il Covid-19 ha portato via da questo mondo.

20:44 Quintetti che entrano in campo, siamo pronti per iniziare!

20:42 QUINTETTI – VIRTUS: Pajola Teodosic Weems Ricci Gamble; UNICS: Theodore Canaan Zhbanov White Morgan

20:40 Sta ora finendo il riscaldamento, e tra pochi minuti sarà palla a due!

20:38 Ecco la presentazione delle due squadre.

20:35 Dieci minuti al via!

20:30 Era dal 2018 che l’Italia non portava una squadra in semifinale di EuroCup: allora ci riuscì la Grissin Bon Reggio Emilia, l’ultima con in campo Amedeo Della Valle.

20:25 In corso anche gara-1 dell’altra semifinale, quella tra AS Monaco e Herbalife Gran Canaria, con i padroni di casa avanti 54-43 dopo quasi tre quarti di gioco.

20:20 Nel parterre, tra i pochissimi cui è concessa la presenza all’interno della Segafredo Arena, c’è anche il CEO di Euroleague Basketball, Jordi Bertomeu, che ha tenuto una breve conferenza stampa proprio nelle scorse ore, ribadendo che il prossimo anno delle due wild card del torneo nessuna sarà per l’Italia: le V nere devono perciò guadagnarsi via EuroCup, in ogni caso, l’accesso alla massima competizione europea.

20:15 Buonasera a tutti, e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima gara di semifinale di EuroCup 2020-2021 tra Virtus Bologna e UNICS Kazan, forse le due squadre dal più alto tasso di talento presenti in competizione.

La presentazione

Buona serata a tutti i lettori di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE di gara-1 di semifinale dell’edizione 2020-2021 di EuroCup: la Virtus Segafredo Bologna sfida i russi dell’UNICS Kazan in quella che somiglia tanto a una finale anticipata.

Le V nere arrivano da una striscia positiva, in Europa, che perdura addirittura dalla stagione incompiuta 2019-2020, quella che ha fatto adottare alla squadra il motto “Unfinished Business”. Eppure quello di stasera è l’appuntamento forse più importante, perché (Valencia permettendo in Eurolega) potrebbe rappresentare il penultimo passo verso l’accesso alla massima competizione continentale, dalla quale il club manca da 13 anni.

Per vincere, però, gli uomini di Sasha Djordjevic devono battere una squadra dal gran talento e con tanto passato italiano al suo interno. In sostanza, le sfide sono tante, con Milos Teodosic e Marco Belinelli a troneggiare da una parte e Jamar Smith e Isaiah Canaan a fare lo stesso dall’altra. Quattro i giocatori di Kazan dai trascorsi tricolori: John Brown (Virtus Roma, Treviso, Brindisi), Jordan Theodore (Milano), Jordan Morgan (Virtus Roma), Okaro White (l’ex, che proprio in bianconero iniziò la sua parabola da pro).

La Virtus ha ancora qualche dilemma da risolvere, come quello della presenza o meno di Stefan Markovic, ma dovrà fare i conti con quello che è forse il dato statistico più importante: gli 88 punti di media si scontrano con i 70 concessi dalla difesa russa in tutta la stagione. Due filosofie opposte, e uno scontro per vedere quale prevarrà, con un altro italiano, questa volta a tutti gli effetti, Claudio Coldebella, sette anni alle V nere, a guardare da osservatore privilegiato, essendo GM proprio a Kazan.

La sfida tra Virtus Bologna e UNICS Kazan inizierà alle ore 20:45. Buon divertimento con la DIRETTA LIVE di OA Sport!

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Champions League 2021: Sassari perde ancora, netto successo del Nymburk

Champions League calcio, Real Madrid-Liverpool 3-1 nell’andata dei quarti. Manchester City-Dortmund 2-1