F1, Max Verstappen il grande sconfitto di giornata. E’ mancato sul più bello

Nella casella delle “occasioni mancate”, Max Verstappen, suo malgrado, deve mettere la spunta anche a lato delle qualifiche del Gran Premio dell’Emilia Romagna 2021 di F1. Un terzo posto, in assoluto, non è certo un risultato da buttare nel cestino come una cartaccia appallottolata, ma l’olandese oggi può assolutamente mangiarsi le mani.

Il motivo è più che ovvio. Come accaduto a Sakhir, nel corso del Gran Premio del Bahrain, anche oggi ha ottenuto meno di quanto avrebbe potuto raccogliere. In quel caso chiuse al secondo posto una gara che, vista la superiorità della sua RB16B avrebbe potuto (o, per meglio dire, dovuto) vincere, mentre oggi ha mancato una pole position (assolutamente alla sua portata) di capitale importanza, per tre motivi.

In primo luogo perchè su un tracciato come quello di Imola i sorpassi sono tutt’altro che all’ordine del giorno, per cui tra lo scattare dalla prima o dalla terza posizione passa parecchia differenza. Lo si è visto anche nell’edizione disputata il primo novembre del 2020. Attaccare non è semplice, e gli undercut ai box sono la soluzione più semplice per avere la meglio di un rivale.

In secondo luogo, e forse questo è il più importante, perchè davanti a tutti scatterà Lewis Hamilton. Ancora una volta, quindi, l’inglese potrebbe usufruire di un passo falso di Max Verstappen. Un sette volte campione del mondo come l’inglese è davvero l’ultimo dei piloti ai quali concedere occasioni simili. Come si suol dire “Il ferro va battuto finché è caldo”. Ecco, l’olandese rischia seriamente di dover rimpiangere amaramente questo inizio di stagione.

Ha, al momento, la monoposto più prestazionale, ma là davanti c’è sempre il Re Nero. La Mercedes sta risalendo forte in “acqua 3” e il tempo stringe per il team di Milton Keynes. Ora andrebbero conquistati punti pesanti per questa lunghissima stagione, perchè le Frecce Nere stanno alzando l’asticella, e quando arriveranno al top (e non accadrà tra molto tempo, ovviamente) saranno ben più complicate da sconfiggere.

Terzo aspetto, e questo assomiglia molto a sale sulla ferita per il classe 1997: Sergio Perez è arrivato proprio davanti a lui. Una prima fila di livello quella conquistata dal messicano, mentre “Super Max”, nel momento clou, il secondo tentativo della Q3, ha sbagliato l’ingresso alla Variante del Tamburello, vanificando una prima fila che, quantomeno sulla carta, doveva essere sua. A questo punto sulle sue spalle la pressione della gara di domani si farà notevole.

Un’altra vittoria di Lewis Hamilton sarebbe una vera e propria “mazzata” a livello di morale ma, anche, di classifica generale. L’olandese non digerirebbe questa seconda sconfitta, perchè il Mondiale 2021 si potrebbe già andare a decidere in primavera e, statene certi, Lewis Hamilton è il primo a saperlo…

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Golf, Martin Kaymer agguanta Alejandro Cañizares in testa all’Austrian Open 2021 e mira il primo titolo in sette anni

MotoGP, Maverick Vinales: “Non ero sul verde. Mi trovo benissimo con la moto, bisogna rimontare”