Basket: Virtus Bologna travolgente a Sassari nel posticipo della 25a giornata di Serie A

Finisce con un nettissimo successo da parte della Virtus Bologna il posticipo del sabato pasquale di Serie A 2020-2021 per quel che concerne la 25a giornata. Le V nere passano al PalaSerradimigni con un parziale senza storia, 77-108, sulla Dinamo Sassari, non facendosi mancare sostanzialmente nulla in fase realizzativa. Se gli uomini di Gianmarco Pozzecco hanno 18 punti da Miro Bilan e 14 da Eimantas Bendzius, quelli di Sasha Djordjevic ne possono vantare 16 da Awudu Abass, Julian Gamble e Marco Belinelli tutti insieme. Per le V nere, attese dalla semifinale di EuroCup con l’UNICS Kazan, ben 61 punti dalla panchina e 27-41 a rimbalzo. Da sottolineare anche il 73% da due.

Nel primo quarto le due squadre faticano parecchio a carburare, visto che l’unico canestro dei tre minuti iniziali è quello di Bilan. Quando Weems sblocca la situazione, ad ogni modo, la battaglia inizia a farsi incerta fino al 6-7. A quel punto ancora Bilan riesce a lanciare l’allungo casalingo, chiuso da Kruslin con la tripla del 13-7. Proprio il serbo riesce a spingere ancora la Dinamo fino al 22-13, punteggio sul quale si va alla prima sirena.

Le cose cambiano in maniera estremamente radicale nel secondo periodo: Teodosic, Gamble e Hunter si mettono all’opera per dare alla Segafredo la parità a quota 24, mentre il vantaggio lo va a firmare Pajola sul 29-31 poco prima del quinto minuto della frazione. Dopo una serie di sorpassi e controsorpassi, il blocco italiano della Virtus, con Belinelli e Abass ad aggiungersi al loro play, piega Gentile, Spissu e un carico Katic: la tripla di Teodosic manda tutti all’intervllo sul 43-49, che significa 36 punti nel secondo quarto da parte degli ospiti.

Si tratta solo dell’inizio del dominio bianconero, perché Sassari, già provata da due partite di Champions League in 48 ore e con Spissu e Katic appena al rientro, semplicemente non tiene più il ritmo delle V nere. Belinelli e Ricci iniziano a martellare da qualunque luogo disponibile del parquet, Pajola si aggiunge a metà periodo e il risultato è un rapido +20 raggiunto (52-72), che diventa poi +26 a 10′ dal termine. L’ultimo quarto è solo accademia, con la Virtus che arriva al +34 prima del 77-108 finale che rende ancora incerta la lotta per il secondo posto.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI-VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 77-108 (22-13, 43-49, 55-81)

SASSARI – Spissu* 12, Bilan* 18, Treier, Chessa ne, Kruslin 6, Happ 4, Katic 12, Re ne, Burnell* 14, Bendzius* 14, Gandini ne, S. Gentile* 7. All. Pozzecco

BOLOGNA – Tessitori* 2, Deri 1, Belinelli* 16, Pajola* 13, Alibegovic 8, Ricci* 8, Adams 4, Hunter 5, Weems* 8, Teodosic 11, Gamble 16, Abass 16. All. Djordjevic

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, l’Inter sbanca il Dall’Ara grazie a Lukaku: gli uomini di Antonio Conte in fuga in Serie A

WTA Charleston 1 2021: Camila Giorgi e Martina Trevisan vicine di tabellone. Presenti Barty e Kenin