Basket, Eurolega 2021: alla scoperta del Bayern Monaco. Prima volta ai playoff con uno staff italiano

Mancano pochi giorni all’inizio dei playoff di Eurolega e all’attesissima gara-1 tra Olimpia Milano e Bayern Monaco. Se la squadra di Ettore Messina era considerata tra le papabili per un piazzamento tra le prime otto, per quella tedesca invece si tratta di un vero e proprio capolavoro. Un’impresa straordinaria compiuta da Andrea Trinchieri ed i suoi giocatori, capaci di chiudere al quinto posto e di centrare una prima storica qualificazione ai playoff.

Il principale artefice di questo straordinario risultato è proprio il coach italiano, che nel suo staff può contare su un altro nostro connazionale come Adriano Vertemati. L’ex allenatore di Cantù ha vissuto la stagione della consacrazione come uno dei migliori tecnici d’Europa. Una carriera che ha vissuto di step importanti, facendo benissimo in precedenza sempre in Germania con il Bamberg e poi in Serbia con il Partizan. Certo che l’impresa in quel di Monaco di Baviera è qualcosa di veramente unico, anche per la qualità mostrata da una squadra che non ha una vera e propria stella, ma che si basa sul collettivo.

Se si vuole comunque entrare nel dettaglio della rosa, sono tre i giocatori di maggior spicco. Wade Baldwin IV sta trovando la sua miglior stagione di sempre in Eurolega, viaggiando ad oltre 15 punti (15.4) di media a partita. Sotto canestro Jalen Reynolds è un fattore e può rappresentare un pericolo per Milano in vista del playoff con i suoi 14 punti e 6 rimbalzi di media a gara. Il giocatore chiave, però, sembra essere quel Vladimir Lucic, che è finito nel mirino della stessa Milano per la prossima stagione. Il serbo è un giocatore troppo importante per Trinchieri e anche lui sta vivendo sicuramente il suo miglior anno.

Il Bayern si presenta ai playoff come unica squadra a non aver mai perso con il Barcellona. Due vittorie contro i catalani, con la prima in casa (90-77) che assume sicuramente maggior valore rispetto a quella in trasferta all’ultima giornata dove le motivazioni delle due squadre erano completamente diverse. Certo guardando la regular season spiccano anche i due ko con Milano, soprattutto quello del Forum, che è risultato il peggiore della stagione (75-51).

Un 2-0 nei precedenti stagionali che non deve lasciar tranquilla Milano, che deve stare attenta ad un Bayern che vuole scrivere ancora pagine uniche della propria storia. Saranno dalle tre alle cinque battaglie per un sogno chiamato Final Four.

 

Credit Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Charles Leclerc: “Resterei in Ferrari anche se un’altra squadra mi offrisse il doppio dell’ingaggio”

Billie Jean King Cup, Romania-Italia: il regolamento. Singolari, doppio, cosa succede nel set decisivo