VIDEO Luna Rossa si allena con 10-15 nodi. Tante strambate e New Zealand non distante

Manca una settimana all’inizio dell’America’s Cup? E’ la speranza di tutti. Il 10 marzo, salvo ulteriori impedimenti derivanti dalle restrizioni legate alla diffusione della pandemia, Luna Rossa ed Emirates Team New Zealand potrebbero scendere in acqua per dare vita ad una serie al meglio delle tredici regate. Occorreranno sette vittorie per aggiudicarsi la Vecchia Brocca, trofeo che in passato hanno sollevato al cielo appena quattro nazioni: Stati Uniti, Australia, Svizzera e Nuova Zelanda.

Lo slittamento di quattro giorni della competizione ha consentito alle squadre di poter affinare ulteriormente i dettagli in vista di quello che gli anglosassoni definiscono “The Match”. In particolare i Kiwi stanno provando ad imitare la soluzione italiana del doppio timoniere, da utilizzare probabilmente in fase di partenza. Inoltre abbiamo visto su Te Rehutai anche il Code Zero, ovvero una vela molto ampia che, a detta dei padroni di casa, offre sicuri vantaggi in accelerazione quando spira un vento molto leggero. Tale soluzione, ormai diversi mesi fa, era stata scartata non solo da Luna Rossa, ma anche da Ineos UK ed American Magic.

Anche il Team Prada Pirelli ha svolto un’intensa giornata di allenamenti. La barca del Bel Paese è stata vista navigare sul campo di regata in B, con brezza oscillante tra i 10 ed i 15 nodi. Come di consueto, James Spithill e Francesco Bruni hanno effettuato diverse strambate: è proprio in manovra che la flotta di Max Sirena proverà a mettere in difficoltà gli agguerritissimi maori.

VIDEO Luna Rossa vs New Zealand: chi è più veloce? Vicinissime in allenamento: il confronto

Rispetto alla Finale di Prada Cup vinta per 7-1 contro Ineos UK, Luna Rossa presenta delle piccole modifiche ai foil, nonché delle nuove vele. Si tratta comunque di aggiornamenti marginali, che non hanno rivoluzionato il concetto di base dell’imbarcazione. Qualche giorno fa proprio Bruni aveva dichiarato che “cambiare troppo in questa fase sarebbe anche un rischio“.

VIDEO ALLENAMENTO LUNA ROSSA MERCOLEDI’ 3 MARZO

VIDEO ALLENAMENTO TEAM NEW ZEALAND MERCOLEDI’ 3 MARZO

Foto: Luna Rossa Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

America’s Cup, New Zealand prova la vela Code Zero. Luna Rossa l’aveva scartata – VIDEO

Olimpiadi Milano Cortina 2026, si va verso la riapertura della pista “Eugenio Monti”: via allo studio di fattibilità