Serie A 2021: il Sassuolo piega il Verona, la Fiorentina domina a Benevento, pari tra Genoa e Udinese

Si sono giocati tre anticipi per quel che riguarda il sabato del 27° turno della Serie A 2020-2021. Nei match odierni abbiamo assistito al successo per 3-2 del Sassuolo sull’Hellas Verona, quindi la netta vittoria della Fiorentina per 4-1 in casa del Benevento, mentre nel posticipo serale Genoa e Udinese hanno impattato sull’1-1. Con questi risultati la classifica vede il Sassuolo salire in ottava posizione, proprio ai danni del Verona, con 39 punti, mentre la Fiorentina fa un bello scatto in avanti e sale in 12a posizione con 29 punti a +9 sulla zona retrocessione. Per il Benevento, invece, si complicano le cose, rimanendo a quota 26 con il Torino a -6 punti, ma con 3 gare giocate in meno.

SASSUOLO-HELLAS VERONA 3-2

Dopo le vittorie di Lazio (3-2 sul Crotone) e Atalanta (3-1 contro lo Spezia) nei match di ieri, oggi il programma ha preso il via alle ore 15.00 con l’intrigante Sassuolo-Hellas Verona. La squadra di De Zerbi è scesa in campo con il canonico 4-2-3-1 con Consigli, Toljan, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos, Obiang, Locatelli, Berardi, Defrel, Djuricic e Caputo. Gli scaligeri hanno risposto con il 3-4-2-1 con Silvestri, Magnani, Günter, Ceccherini, Faraoni, Tameze, Miguel Veloso, Lazovic, Barak, Zaccagni e Lasagna. Pronti, via, e subito vantaggio degli emiliani con la rete di Locatelli dopo 4 minuti. Il Verona non si scompone, crea gioco e, al 43′ pareggia i conti con Lazovic. Come nel primo tempo, anche la ripresa si apre con un gol del Sassuolo. Al 51′, infatti, Djuricic segna con un bel diagonale, ed è 2-1. Barak sfiora il pareggio, quindi nell’azione successiva ci pensa il neo-entrato Dimarco a segnare il 2-2 al 79′. Passano due giri di lancette, e Traorè riporta avanti i padroni di casa. Il 3-2 chiude i conti, nonostante l’Hellas ci provi fino all’ultimo istante.

BENEVENTO-FIORENTINA 1-4

Alle ore 18.00 è toccato, poi, al delicatissimo Benevento-Fiorentina. I giallo-rossi si sono schierati in campo con il 4-3-2-1 composto da Montipò, Improta, Tuia, Glik, Barba, Hetemaj, Schiattarella, Viola, Ionita, Caprari e Gaich, mentre Prandelli ha scelto il 3-5-2 con Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta, Caceres, Eysseric, Pulgar, Bonaventura, Venuti, Ribery e Vlahovic. L’avvio del match è da incubo per i padroni di casa, già reduci da diverse settimane difficili. Nel giro di 26 minuti, infatti, Vlahovic prima sblocca il punteggio dopo 9 giri di lancette, quindi raddoppia sul 2-0. Lo show del serbo non è concluso, dato che prima della fine del primo tempo va a segno anche per il 3-0. Un tripletta davvero impressionante per questo giovane astro nascente del calcio europeo. Nella seconda parte di gara Improta prova a riaprire i conti con il gol dell’1-3, ed i campani iniziano a impensierire Dragowski, ma Eysseric chiude i conti con il 4-1 e per la squadra di Inzaghi è crisi nera.

GENOA-UDINESE 1-1

Il posticipo serale delle ore 20.45 è stato Genoa-Udinese. I rosso-blù sono scesi in campo con il 3-5-2 con Perin, Biraschi, Radovanovic, Criscito, Zappacosta, Zajc, Badelj, Strootman, Czyborra, Pandev e Shomurodov, mentre i friulani hanno risposto con il 3-5-1-1 con Musso, Becao, De Maio, Nuytinck, Molina, Larsen, Arslan, Walace, de Paul, Pereyra e Llorente di punta. Match che si sblocca dopo soli 8 minuti grazie a Pandev che è bravo a ricevere in area, farsi largo, e superare Musso. Il pareggio dei bianconeri arriva alla mezzora con de Paul che trasforma un rigore procurato da Criscito con un fallo davvero inutile. La gara procede sul filo dell’equilibrio fino al recupero, nel quale prima Zajc, quindi Behrami, sfiorano la rete del successo.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Pallanuoto, rinviata a data da destinarsi la Final Four della Coppa Italia 2021: il Brescia è in isolamento

Volley femminile, Coppa Italia 2021: Novara vince 3-1 il derby con Chieri e sfiderà Conegliano in finale