Sci alpino, Liensberger vicina alla Coppa di slalom. Vlhova distante nella prima manche a Lenzerheide

Katharina Liensberger prosegue nel suo momento magico, chiudendo in testa la prima manche dello slalom delle Finali di Coppa del Mondo di Lenzerheide. A metà gara l’austriaca si trova anche molto vicina alla conquista della Coppa di specialità, visto che le sue dirette rivali Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova sono alle sue spalle e con distacchi elevati.

Seconda posizione per la norvegese Kristin Lysdahl, apparsa in ottima forma ieri nel Team Event, staccata di 70 centesimi dalla vetta. Terzo posto per Shiffrin (+0.90), che ha faticato a trovare ritmo lungo tutto il tracciato. Quarta la canadese Laurence St-Germain (+1.20), che ha preceduto la svizzera Michelle Gisin (+1.24).

Sesta Petra Vlhova (+1.84), in una posizione che le permetterebbe di festeggiare la sua prima Coppa del Mondo generale della carriera. In chiave classifica di slalom, però, la slovacca è obbligata alla rimonta nei confronti di Liensberger, scatenata.

Settimo posto per la svedese Sara Hector (+2.26), davanti all’americana Paula Moltzan (+2.27), alla ceca Martina Dubovska (+2.42) e ad Irene Curtoni (+2.44), che quasi sicuramente è alla sua ultima gara in carriera. Quattordicesima Federica Brignone (+2.90), mentre più indietro ha chiuso Sophie Mathiou (+4.31). E’ uscita Marta Bassino.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Christian Horner: “Tutta l’attenzione è concentrata sul tentativo di rendere la macchina più veloce”

Lorenzo Musetti, una settimana da Dio ad Acapulco: tennis scintillante, ma per diventare grande serve continuità