Parigi-Nizza 2021: tappa e maglia per Primoz Roglic a Chiroubles

Prima tappa dura della Parigi-Nizza 2021 e primo successo stagionale per Primoz Roglic (Jumbo-Visma). Il fuoriclasse sloveno ha vinto la Chalon-sur-Saône-Chiroubles staccando tutti sull’erta finale. Al secondo posto, a 12″ dal vincitore, si è piazzato il campione uscente Maximilian Schachmann (Bora-Hansgrohe), mentre sul gradino più basso del podio troviamo Guillaume Martin (Cofidis). Roglic, ovviamente, è anche il nuovo leader della classifica generale.

La tappa si è accesa a 22 chilometri dall’arrivo, sul Mont Brouilly, con una fiammata del belga Laurens De Plus (Ineos) che ha messo in fila il gruppo. Quest’accelerazione è stata fatale alla maglia gialla Bissegger, il quale ha perso contatto. In seguito, i corridori della Jumbo-Visma hanno dato continuità all’azione di De Plus, tenendo un ritmo altissimo che ha frantumato il gruppo.

Sulla successiva discesa, Tao Geoghegan Hart (Ineos) è finito a terra portando con sé anche David Gaudu (Groupama-FDJ). Il francese non si è fatto nulla, ma si è trovato a dover inseguire il gruppo di testa. Il britannico, invece, si è fatto male alla mano destra. La Jumbo-Visma ha rallentato il ritmo per permettere a Gaudu di tornare sotto, ma questo ha favorito gli scatti in gruppo con Remi Cavagna (Deceuninck-Quick Step) e Luis Leon Sanchez (Astana) che si sono avvantaggiati.

Gaudu è riuscito a rientrare a 11 chilometri dal traguardo. Una volta iniziata l’erta finale, Cavagna ha avuto un problema al cambio e Luis Leon Sanchez è rimasto solo all’inseguimento dell’ultimo fuggitivo di giornata, vale a dire il transalpino Julien Bernard (Trek-Segafredo). In gruppo, nel frattempo, Steven Kruijswijk e George Bennett hanno iniziato a fare il forcing in favore di Primoz Roglic.

Il primo scatto, nel gruppo dei favoriti, lo ha portato il transalpino Quentin Pacher (B&B Hotel), ma i favoriti hanno tutti risposto bene. Nel frattempo, al comando, Sanchez ha ripreso Bernard e, in seguito, lo ha staccato. Ai -3, però, Roglic ha rotto gli indugi. Lo sloveno ha fatto uno scatto per passare in testa al traguardo volante, ma gli avversari sono stati colti di sopresa e Primoz, una volta staccati gli altri, ha tirato dritto e si è presentato a braccia alzate all’arrivo.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tirreno-Adriatico 2021: volata mostruosa per Wout van Aert a Lido di Camaiore. Quarto Vendrame

Tirreno-Adriatico 2021, risultati e ordine d’arrivo prima tappa: successo in volata per Wout Van Aert. Vendrame il migliore degli azzurri 4°