Lotta, nel Preolimpico di Budapest Abraham Conyedo sconfitto in semifinale. Mancato il pass per i Giochi

E’ scattato oggi a Budapest, in Ungheria, il Preolimpico su base europea di lotta, che mette in palio due posti per i Giochi di Tokyo in ciascuna delle 18 categorie di peso: ricordiamo che bisogna arrivare in finale per andare alle Olimpiadi, anche se poi verranno comunque disputati gli atti conclusivi in quanto assegneranno punti validi per il ranking (importante anche per la definizione delle teste di serie nel torneo olimpico).

Oggi, giovedì 18, è toccato allo stile libero, dove nei -74kg dello stile libero è già qualificato alle Olimpiadi Frank Chamizo Marquez, in virtù del secondo posto ai Mondiali 2019. L’Italia arriva ad un passo dal centrare il secondo biglietto per i Giochi con Abraham Conyedo Ruano, che nei -97kg, da testa di serie numero 1 del tabellone, viene sconfitto proprio in semifinale. Domani l’azzurro proverà almeno a centrare il terzo posto, per incrementare il proprio bottino di punti in vista della composizione del tabellone del Preolimpico su base mondiale.

L’azzurro, in quanto numero 1 della propria categoria di peso, è stato esentato dal primo turno, entrando in gioco direttamente ai quarti, disputati in mattinata, nei quali Conyedo ha facilmente battuto per superiorità il lituano Lukas Krasauskas, con incontro interrotto dopo meno di tre minuti sul 10-0. Nella semifinale che metteva in palio il pass olimpico, contro il bielorusso Aliaksandr Hushtyn, però, l’azzurro è stato sconfitto altrettanto nettamente, venendo battuto ai punti per 0-9.

Subito fuori, invece, gli altri tre azzurri impegnati oggi: Simone Piroddu (-57kg) viene battuto nel turno di qualificazione ai quarti dal magiaro Gamzatgadzsi Halidov ai punti per 0-6, mentre Abdellatif Mansour (-65kg) esce agli ottavi per mano del greco Georgios Pilidis, superato ai punti per 4-8, infine Simone Iannattoni (-86kg) viene eliminato dallo slovacco Boris Makoev, il quale si impone per superiorità con incontro interrotto sullo 0-11. Nessuno dei tre azzurri accede ai ripescaggi.

Questi i qualificati alle Olimpiadi nello stile libero dal Preolimpico di Budapest (pass non nominali):
-57kg: Georgi Valentinov Vangelov (Bulgaria) ed Arsen Harutyunyan (Armenia)
-65kg: Haji Aliyev (Azerbaigian) e Vazgen Tevanyan (Armenia)
-74kg: Khadzhimurad Gadzhiyev (Azerbaigian) ed Avtandil Kentchadze (Georgia)
-86kg: Ali Shabanau (Bielorussia) ed Osman Gocen (Turchia)
-97 kg: Aliaksandr Hushtyn (Bielorussia) e Suleyman Karadeniz (Turchia)
-125kg: Gennadij Cudinovic (Germania) vs. Dzianis Khramiankou (Bielorussia)

Foto: Fijlkam

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket femminile: Reyer Venezia, Final Four di EuroCup 2021 raggiunte! Battuto l’ACS Sepsi-SIC, Carangelo e Howard decisive nel finale

Volley, Champions League 2021: Trento dolomitica! Perugia travolta 3-0 nella semifinale d’andata