LIVE Virtus Bologna-Fortitudo Bologna 81-73 Serie A basket in DIRETTA: Belinelli 23 punti, V nere vittoriose nonostante i 24 di Baldasso e Banks

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Termina qui la nostra DIRETTA LIVE. Un saluto a tutti i lettori di OA Sport e buon proseguimento di serata, oltre a un grazie per aver vissuto con noi le emozioni di questo derby numero 110!

TOP SCORER – VIRTUS: Belinelli 23; FORTITUDO: Baldasso, Banks 24

FINISCE QUI! Ed è un bellissimo derby quello che si è visto, la Virtus è costretta a sudare tutto quello che ha per vincere 81-72 su un’orgogliosa Fortitudo che solo nel finale paga la rotazione forzatamente a sette-

81-73 Presumibili ultimi tre del match di Banks.

81-70 Due i liberi accordati a Belinelli, entrambi a segno.

Altro fallo tecnico per Dalmonte, espulso.

Sbaglia da tre Banks, ultimo minuto e Virtus che a questo punto ha in mano il derby.

79-70 RICCI! Tap in sulla conclusione sbagliata da Abass in penetrazione!

Sbaglia Fantinelli da tre, 2′ al termine.

77-70 LA TRIPLA FRONTALE DI PAJOLA! Su Belinelli che gli ha restituito la palla, è time out a poco più di 2′ dal termine per la Fortitudo, ma questa potrebbe essere un’azione decisiva!

74-70 BELINELLI! Arriva a 21, miglior prestazione da derby eguagliata!

Difesa asfissiante della Virtus, raddoppi in continuazione e infrazione dei 24 per la Fortitudo sul raddoppio su Banks.

72-70 2/2 Teodosic. 3’37” alla conclusione, ora il numero 44 esce e rientra Belinelli insieme ad Abass.

Fantinelli stoppa col fallo Teodosic, sono due tiri liberi su questo aiuto che aveva dato a Baldasso battuto.

70-70 CHE PALLA DI TOTE’ PER ABASS! Ed è ancora parità a 3’45” dal termine!

70-68 TEODOSIC! La zampata del campione!

67-68 FANTINELLI! Sceglie la penetrazione e fa bene, a 5′ dalla fine Fortitudo avanti.

67-66 TEODOSIC! Linea centrale di penetrazione e sorpasso Virtus, subito dopo Pajola costringe Baldasso a commettere infrazione di campo e a perdere palla, c’è time out Fortitudo a 5’30” dal termine.

Teodosic-Pajola-Gamble, ma quest’ultimo sbaglia e poi è l’ultimo a toccare nella lotta a rimbalzo. Rimessa Fortitudo, 6’16” alla fine.

65-66 Realizza il libero del tecnico Teodosic.

Fallo tecnico contro Luca Dalmonte, che protesta per una situazione in cui è stato chiamato fallo in attacco ad Aradori.

64-66 Magnifica rimessa di Pajola per Teodosic che appoggia.

Sette minuti alla fine.

62-66 Abass fa saltare Hunt e segna, sull’azione precedente (che ha provocato la rimessa) Hunter colpito da Totè forse un po’ troppo energicamente, azione lasciata passare.

60-66 NUMERO DI ARADORI! Runner dalla media sulla sirena, e Djordjevic deve chiamare time out per rivedere qualche cosa.

60-64 BALDASSO! Ancora lui da tre, sono 24!

Inizia l’ultimo quarto.

TOP SCORER – VIRTUS: Belinelli 19; FORTITUDO: Baldasso 21

Brutta persa Virtus per chiudere un terzo quarto che vede una Fortitudo avanti prima degli ultimi, e vibranti, dieci minuti!

60-61 BANKS! Tripla e nuovo vantaggio fortitudino, e pensare che Pajola aveva quasi recuperato palla!

Ultimo minuto del terzo quarto.

60-58 Fa il suo esordio realizzativo in partita Milos Teodosic.

58-58 2/2 Baldasso, che va a quota 21.

Gamble passa direttamente nelle mani di Baldasso, che parte in contropiede, affronta Teodosic, ne guadagna il terzo fallo e due tiri liberi.

58-56 PAJOLA! Controsorpasso Virtus dalla sua pressione su Baldasso, la specialità di questo play che affronta un giocatore contro il quale ha giocato fin dai tempi delle giovanili.

56-56 ABASS! La tripla frontale della parità a 2’40” dalla fine del terzo quarto!

53-56 Tutto di personalità, il contropiede condotto in solitario di Tommaso Baldasso, 19 per lui!

53-54 Bella palla di Pajola per Gamble che schiaccia.

Caduta non bella di Markovic sulla caviglia destra, zoppica il play serbo dopo il contatto con Banks, è costretto a uscire.

51-54 Baldasso raccoglie la stoppata di Gamble su Totè e raggiunge quota 17 dalla media.

51-52 Spara la tripla Weems, e dopo 4′ di terzo quarto è -1 Virtus!

48-52 2/2 Abass.

Va a guadagnarsi la lunetta Abass con il fallo di Banks.

46-52 BANKS! Spara la tripla, doppia cifra e massimo vantaggio Fortitudo!

46-49 Altro bel movimento vicino a canestro di Totè che segna.

46-47 Penetra e segna Belinelli, sono 19 per lui.

44-47 Bel movimento di Totè! Ricci si distanzia, lui ringrazia e appoggia.

44-45 PRIMO VANTAGGIO FORTITUDO: è Hunt a certificarlo in appoggio facile.

44-43 Gran circolazione Fortitudo con Fantinelli che vede il rimorchio di Hunt che appoggia.

44-41 Ricomincia da tre Giampaolo Ricci su secondo tiro dallo scarico di Markovic!

Inizia ora il terzo quarto.

Squadre che stanno ora tornando sul parquet per ricominciare!

Dato molto significativo: la Fortitudo sta tenendo in piedi la partita nonostante la Virtus stia letteralmente dominando a rimbalzo (23-15).

Da lodare finora il derby della Fortitudo, a maggior ragione per il fatto che le rotazioni sono veramente ridotte, senza una consistente fetta di stranieri (Saunders e Withers sono in panchina pro forma) e Mancinelli.

TOP SCORER – VIRTUS: Belinelli 17; FORTITUDO: Baldasso 15

41-41 E ARRIVA IL PARI DELLA FORTITUDO SULLA SIRENA! Aradori a realizzarlo su recupero difensivo e transizione lanciata da Baldasso!

41-39 COS’HA FATTO BALDASSO! Fa saltare l’uomo, tripla inclinato tutto in avanti e uso del tabellone per il -2!

41-36 Air ball di Aradori, ma Totè è pronto: tap in e ultimo minuto del quarto!

41-34 2/2 Belinelli, 17 per lui.

Baldasso commette fallo sul fade away di Belinelli nel tentativo di essere asfissiante in difesa, sono due liberi per l’uomo che, stasera, per usare una citazione famosa, “è caldo come una stufa”.

39-34 Ancora Baldasso, sta giocando una partita eccezionale e segna ancora dall’arco!

39-31 Ricomincia lo show di Belinelli dalla media, mentre Baldasso cade a terra nello scontro sul blocco duro di Hunter. Non sembra però esserci nulla di grave per il play torinese ex Roma.

37-31 BANKS DA TRE! Deve richiamare time out Djordjevic, perché la Virtus non segna più e la Fortitudo continua a riavvicinarsi con 2’22” alla seconda sirena.

37-28 1/2 Totè.

Fallo lontano dalla palla di Belinelli che trattiene Totè, due liberi per il lungo fortitudino.

37-27 1/2 Baldasso.

Antisportivo fischiato contro Milos Teodosic sulla pressione su Baldasso, liberi e possesso..

37-26 Bomba spaventosa di Baldasso, da otto metri abbondanti!

37-23 BANKS! Un’altra tripla spettacolare, fuori equilibrio, ed è time out chiamato da Djordjevic a 5’23” dall’intervallo lungo.

37-20 Tessitori scarica per Alibegovic, sono tre punti ed è anche +17 Virtus, nuovo massimo vantaggio.

34-20 Molto complicato l’arresto e tiro di Banks, ma lo realizza dalla media. Sono 7 per lui.

34-18 2/2 Alibegovic, 6’59” all’intervallo.

Arrivano altri due liberi per Alibegovic.

32-18 2/2 Hunter.

Cusin costretto al fallo vicino a canestro su Hunter, liberi.

30-18 C’è ancora Baldasso a tenere viva la Effe, cinque di fila per lui.

30-16 Arresto e tiro dai sei metri di Adams.

28-16 CHE PALLA DI TEODOSIC! L’alley oop per Hunter.

26-16 Scarico di Banks per Baldasso nell’angolo, prima tripla della sua partita.

Inizia il secondo quarto.

TOP SCORER – VIRTUS: Belinelli 13; FORTITUDO: Banks 5

Sbaglia Hunter da nove metri, finisce il primo quarto con un autentico dominio fino ad ora della Virtus, o meglio di Belinelli, che ha realizzato gli stessi punti di tutta la Fortitudo.

26-13 3/3 Banks.

Tripla totalmente fuori equilibrio di Banks, Hunter commette l’errore di toccarlo da dietro, l’ex Brindisi d’esperienza lo fa vedere e raccoglie tre liberi con 2″4 sul cronometro.

26-10 1/2 Abass.

Teodosic cerca un passaggio dei suoi a tutto campo per Abass, Aradori è costretto a fermarlo col fallo che lo manda in lunetta.

25-10 Si costruisce dalla media, da solo, il tiro del +15 Pajola.

23-10 Penetrazoine sulla linea centrale, colta anche con un po’ di fortuna, da Totè che appoggia. Ultimo minuto del quarto.

Alibegovic non si accorge, nel penetrare sulla linea di fondo, che sono scaduti i 24: possesso Fortitudo, dov’è entrato Baldasso, compagno a Roma per due anni del citato figlio di Teo.

23-8 L’ultima tripla di Belinelli è stata riconsiderata da due perché l’uomo di San Giovanni in Persiceto aveva la punta del piede sulla linea del tiro da tre. Dunque i suoi punti al momento sono 13.

24-8 Da tre anche Abass su tap out, time out chiamato da Dalmonte perché anche dall’ultima lotta a rimbalzo si comprende come la Fortitudo sia letteralmente sovrastata dalla Virtus.

21-8 CHE TRIPLA DI BELINELLI! Senza ritmo, vola a quota 14 l’ex NBA!

18-8 Si iscrive alla partita anche Alibegovic, Hunt è in ritardo e sono due per l’ex Roma.

Notevole stoppata di Abass!

16-8 3/3 Belinelli.

Fantinelli manda Belinelli in lunetta con tre liberi, 4’20” a fine primo quarto.

13-8 Si dimena in mezzo a un paio di avversari Hunt e appoggia.

13-6 Dall’arco Ricci, nuovo +7 Virtus.

10-6 Va verso la linea di fondo Banks, poi tira dalla media e segna con l’aiuto di ferro e tabellone.

Sbaglia l’aggiuntivo Totè.

10-4 Bella circolazione della Fortitudo, a segno va Totè che riesce a pescare anche il fallo che lo manda in lunetta.

10-2 Continua lo show di Belinelli, sette punti per lui!

7-2 Bella palla di Aradori che pesca sulla linea di fondo Fantinelli, primi due dei biancoblu, oggi in una maglia di tonalità rossoblu, celebrativa anche della città di Bologna.

Momento non privo di errori ora, 7’26” a fine primo quarto con la Effe ancora incapace di realizzare.

7-0 Rubata di Markovic che va ad appoggiare, ed è subito allungo Virtus!

5-0 Tripla di Belinelli, partito carichissimo!

2-0 Arresto e tiro per Belinelli per iniziare.

Primo possesso Virtus.

Tra pochissimo la palla a due, quintetti prossimi a vedere il parquet!

20:44 QUINTETTI – VIRTUS: Markovic Belinelli Weems Ricci Tessitori; FORTITUDO: Fantinelli Banks Aradori Totè Hunt

20:41 Terminato l’inno, tra poco la palla a due!

20:38 Ed è tempo di presentazione delle due squadre, seguite dall’inno nazionale.

20:35 Si comincia tra dieci minuti!

20:30 Derby importante anche per Marco Belinelli e Pietro Aradori, ognuno per la propria ragione: l’uno ritorna da virtussino a 14 anni dall’ultima volta in Fortitudo, lui che ha iniziato da bianconero, mentre l’altro è alla seconda stagione biancoblu, proprio dopo averne disputate due dall’altra parte di Bologna.

20:25 Si è giocato anche altrove nel weekend, e la notizia più importante è il successo di Venezia contro Milano, il che riavvicina Brindisi e pone la Virtus nel solco del seguire i pugliesi su quell’onda. Per la Fortitudo, invece, la notizia è che Varese, battendo Trento in modo nettissimo, la raggiunge a quota 16 in classifica, mentre Cantù (a 14) riposa e per Reggio Emilia, impegnata contro Pesaro, bisogna attendere domani sera.

20:20 All’andata si è giocato alla Unipol Arena, attuale casa della Fortitudo, con successo virtussino di venti punti. Ed era stata la storica casa bianconera dei tempi d’oro. Le V nere, oggi, stanno cercando di ricominciare la loro epopea dalla Segafredo Arena. Non ci sarà il pubblico, ma parliamo sempre del derby, la partita imprevedibile per eccellenza.

20:15 Buona serata a tutti, e benvenuti alla DIRETTA LIVE della sfida serale di giornata in Serie A. E non è una qualsiasi, ma il derby tra Virtus e Fortitudo Bologna.

L’anticipo Sassari-CremonaI numeri del derby

Buonasera a tutti i lettori di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE del derby di Bologna numero 110, valevole per la 24a giornata di Serie A 2020-2021 in quel della Segafredo Arena.

Secondo posto a sei punti dalla vetta, decimo a due punti dalla zona ultimo posto: sono questi gli estremi di Virtus Segafredo e Fortitudo Lavoropiù, che si sfidano anche in condizioni nettamente diverse tra di loro a livello di infermeria, di fiducia e a livello di andamento nelle competizioni europee.

Questo il bilancio attuale della Virtus di Sasha Djordjevic, con Milos Teodosic e Marco Belinelli (di ritorno nella stracittadina dopo 14 anni): semifinale di EuroCup raggiunta, 18 vittorie di fila in Europa, caccia aperta alla piazza d’onore nel tentativo di staccare Brindisi. La Fortitudo di Luca Dalmonte, Adrian Banks e Pietro Aradori (al centro delle polemiche recenti per un post social circa l’emergenza sanitaria poi rimosso), invece, potrebbe dover scendere in campo con una rotazione ridotta, e gli infortuni ne hanno condizionato tutta l’annata (compresa una fallimentare Champions League).

Due estremi opposti, questi, che si incrociano là dove sono proprio parti così distanti a non valere, pur nella grande fiducia dell’una e nella grande difficoltà dell’altra. C’è però una componente che mancherà fortemente: è quella del pubblico, che da decenni ricopre un ruolo, se non fondamentale, almeno da grandissimo protagonista con le coreografie, i colpi di goliardia e quant’altro.

Il derby tra Virtus e Fortitudo inizierà alle ore 20:45 alla Segafredo Arena. Buon divertimento con la DIRETTA LIVE di OA Sport!

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley, Playoff SuperLega: Trento espugna Civitanova! Grande vittoria in gara-1 di semifinale

LIVE Bulgaria-Italia 0-2, Qualificazioni Mondiali in DIRETTA: pagelle e highlights. Belotti e Locatelli firmano le reti della vittoria!