Gand-Wevelgem 2021: Mads Pedersen e Jolien d’Hoore a caccia del bis tra muri, pavé e sterrato

La Gand-Wevelgem 2021 torna alla sua naturale collocazione annuale, dopo che nel 2020, a causa dell’attuale pandemia, era stata posticipata ad ottobre. Dunque, domenica 28 marzo, si disputerà l’83esima edizione della prova maschile, e la decima di quella femminile.

La prima misura 254 chilometri con partenza da Ypres e arrivo a Wevelgem, invece la seconda, quella riservata alle donne, misura 140 chilometri. Il tutto tra pavé, sterrato e muri, per un finale che potrebbe riservare delle sorprese, visto che gli ultimi chilometri non hanno alcun tipo difficoltà altimetrica. Dunque, chi vorrà evitare uno sprint di gruppo, potrebbe muoversi da lontano e tentare l’assolo.

Jolien d’Hoore (Team SD Worx) si presenterà al via come vincitrice uscente e l’atleta più controllata del giorno. Contro di lei la dominatrice delle edizioni del 2013 e 2019 Kirsten Wild (Ceratizit – WNT Pro Cycling Team), ma anche la campionessa belga Lotte Kopecky (Liv Racing), che si è già messa ben in mostra in questa prima parte di stagione. Ma attenzione, perchè l’Italia potrà contare sull’ex campionessa del mondo, europea, italiana, vincitrice del Giro delle Fiandre 2019, e della Gand del 2018, Marta Bastianelli (Alè BTC Ljubljana). E poi ci sarà anche la maglia tricolore di Elisa Longo Borghini (Trek-Segafredo), splendida e recente trionfatrice del Trofeo Binda.

Al via altre azzurre del calibro di Sofia Bertizzolo, Soraya Paladin (Liv Racing) ed Elisa Balsamo (Valcar – Travel & Service). Tra i grandi nomi spiccano quello di Marianne Vos (Jumbo-Visma), Emma Norsgaard (Movistar Team), Lorena Wiebes (Team DSM), Lizzie Deignan (Trek-Segafredo), Ceylin del Carmen Alvarado (Plantur-Pura), Katarzyna Niewiadoma, Alice Barnes (Canyon // SRAM Racing), e Grace Brown (Team BikeExchange), vincitrice nella giornata di ieri della Brugge-De Panne.

Al maschile invece, sarà al via il vincitore uscente ed ex campione del mondo Mads Pedersen (Trek-Segafredo). Il danese avrà contro di sé, su tutti, il protagonista di questa prima parte di stagione Wout van Aert (Jumbo-Visma), e il velocista del momento Sam Bennett (Deceuninck-Quick Step), primatista della Brugge-De Panne di mercoledì. Ma attenzione, perchè la Trek schiererà alla partenza anche il recente vincitore della Milano-Sanremo Jasper Stuyven. Al via anche gli ex vincitori della Gand: Alexander Kristoff (UAE Team Emirates), Greg Van Avermaet (AG2R Citroen Team) e John Degenkolb (Lotto Soudal).

Non male invece il parterre degli azzurri, che comprende su tutti Davide Ballerini (Deceuninck-Quick Step), vincitore della Omloop Het Nieuwsblad, Sonny Colbrelli (Bahrain Victorius), uscito molto bene dalla Sanremo, l’uomo delle Fiandre Alberto Bettiol (EF Education Nippo), Matteo Trentin (UAE Team Emirates), Matteo Moschetti (Trek-Segafredo), Giacomo Nizzolo (Qhubeka-Assos) ed Elia Viviani (Cofidis).

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, la Bora-Hansgrohe supera la UAE Team Emirates nella corsa a Joao Almeida

Basket, Adrian Banks: “I derby sfuggono alle logiche dei pronostici. Contro la Virtus dobbiamo dare tutto”