Basket: mezzogiorno di felicità per Brindisi, che espugna Brescia e si tiene il 2° posto in Serie A

Continua la corsa dell’Happy Casa Brindisi verso il secondo posto in stagione regolare in Serie A 2020-2021. La squadra di coach Frank Vitucci fa suo l’anticipo del mezzogiorno, espugnando il PalaLeonessa per 68-74 contro una Germani Brescia tutt’altro che arrendevole. Notevole la performance di Joshua “Josh” Bostic, con 22 punti e 5/9 da tre, ma anche di Darius Thompson, a quota 18, 6 rimbalzi e 8 assist. Sul fronte opposto non bastano i 22 di Tyler Kalinoski e i 12 di Christian Burns.

La partita di Brescia inizia molto bene, con Kalinoski che piazza in rapidità due triple e altri due punti da palla rubata per l’8-0 in poco più di un minuto. Brindisi non si fa pregare: la coppia Bostic-Willis porta subito al rientro gli ospiti, poi le acque si calmano relativamente, anche se c’è il tempo per Kalinoski di andare già in doppia cifra. L’aggancio lo firma Bostic da tre nell’ultimo minuto, e si va attorno ai due allenatori sul 17-17.

Il ritorno in campo è manna dal cielo, o almeno questa è la sensazione immediata, per il club lombardo, che riesce ad allungare di nuovo con le triple di Moss e Vitali (25-19). Dal 29-23 di Burns, però, l’Happy Casa applica la prima parte del nome dello sponsor al proprio stato in campo. Una volta effettuato l’aggancio da Thompson, si scatena Bostic dall’arco dei tre punti: quello che risulta è un parziale di 2-19 con il quale si va all’intervallo sul 31-42.

L’assolo di Bostic (e in generale degli ospiti) continua ancora per un po’ nel terzo quarto (31-47), poi Kalinoski e Brian Sacchetti segnano una leggera ripresa della Germani, un po’ più vivace anche nel gioco nel rientrare sul 44-52 anche con qualche aiuto da Burns. Brindisi, comunque, tiene ancora sotto controllo la situazione con Thompson e qualche occasionale guizzo di Udom, ma l’ultima parola prima dei 10 minuti finali ce l’ha Moss per il 52-60.

Dopo tre minuti quasi senza canestri, i padroni di casa si riavvicinano, stavolta per davvero, grazie a uno dei momenti migliori della giornata di Crawford (58-62), con Kalinoski che dalla lunetta manda a segno il -2. La batteria americana dell’Happy Casa regge l’urto, mantenendo un vantaggio che, però, nel finale si riduce a un solo possesso. Bostic non è perfetto dalla lunetta, ma ancor meno lo è il possesso di Brescia sul 68-71, con Kalinoski che scivola e tocca col piede quando Chery cerca di dargli il pallone del possibile pareggio. Sul 68-72, dopo il secondo 1/2 di Bostic ai liberi, Crawford sbaglia dall’arco e Gaspardo corre libero a schiacciare per la vittoria.

GERMANI BRESCIA-HAPPY CASA BRINDISI 68-74 (17-17, 31-42, 52-60)

BRESCIA – Bertini ne, Vitali 5, Parrillo ne, Chery*, Bortolani 4, Wilson 2, Da. Willis 5, Crawford* 4, Burns* 12, Kalinoski* 22, Moss 9, Sacchetti 5. All. Buscaglia

BRINDISI – Bostic* 22, Krubally 6, Zanelli, Visconti 1, Gaspardo* 2, Thompson* 18, Cattapan ne, Guido ne, Udom 4, Bell 4, Perkins* 6, De. Willis* 11. All. Vitucci

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Sci alpino: Giovanni Franzoni e Federico Paini vince il titolo italiano in combinata

Sci di fondo, Federico Pellegrino e Francesca Franchi campioni d’Italia nelle gare long distance tl con partenza in linea