Basket femminile: Venezia espugna Ragusa nel recupero della 22a giornata di Serie A1

Continua la marcia dell’Umana Reyer Venezia, che mette definitivamente la Passalacqua Ragusa nelle condizioni di dover difendere la terza posizione in quel che rimane della stagione regolare di Serie A1 2020-2021. Al PalaMinardi, infatti, le ragazze allenate da Giampiero Ticchi passano con il punteggio di 65-70 su quelle guidate da Gianni Recupido, ma il punteggio non rispecchia il reale andamento del match, dal momento che il divario di 5 punti è arrivato a partita già finita di fatto. Molto bene il collettivo veneziano, con Beatrice Attura leader realizzativa a 13 punti, mentre non bastano per le padrone di casa i 20 di Isabelle Harrison, una delle poche in grado di reggere il duello con Natasha Howard.

La Reyer inizia subito a far capire con quali intenzioni è andata in Sicilia: vincere e confermare il trend positivo in vista delle Final Four di EuroCup. Il 2-12 arriva già nel giro di poco più di quattro minuti, anche senza Anderson che è ferma da qualche settimana. Il vantaggio arriva fino a 4-17 con Howard, poi Ragusa in qualche modo si mantiene a galla: 10-22 a fine primo quarto.

La Passalacqua ci prova con la coppia Trucco-Kuier, ma dall’altra parte è il momento di Bestagno: 15-32. La fase centrale del secondo periodo è priva di realizzazioni, poi ci pensa ancora la Reyer ad allungare fino al 19-40 con Petronyte e Penna. Marshall abbozza una reazione per le siciliane: all’intervallo si va sul 25-40.

Con la coppia Harrison-Marshall Ragusa cerca di riportarsi sotto, e per certi versi ci riesce: 40-49 poco oltre la metà della terza frazione, uno svantaggio minimo che non si vedeva sostanzialmente dall’inizio. Per tutto il resto del tempo le biancoverdi, però, non segnano più, sebbene riescano anche a difendere meglio: segnano solo Howard, Natali con due liberi e Attura per il 40-55 a 10′ dal termine.

Sale allora in cattedra Howard, che non ci pensa due volte a riavvicinare i 20 punti di vantaggio per Venezia, un divario difficile da colmare in così poco tempo. Negli ultimi cinque minuti sono Harrison e Romeo a tentare il nuovo aggancio, ma il tempo a disposizione per Ragusa è troppo poco: arriva così un’ennesima dimostrazione di forza della Reyer, che in tutta la stagione di partite ufficiali ne ha perse due, entrambe contro Schio (e una è la finale di Coppa Italia).

PASSALACQUA RAGUSA-UMANA REYER VENEZIA 65-70 (10-22, 25-40, 40-55)

RAGUSA – Romeo* 10 (2/5, 1/4), Consolini* 7 (2/7, 1/3), Chessari NE, Baglieri NE, Kacerik, Bucchieri NE, Trucco 6 (1/3, 1/2), Marshall* 14 (4/7, 2/5), Harrison* 20 (8/14 da 2), Nicolodi, Santucci, Kuier* 8 (4/5, 0/2). All. Recupido

VENEZIA – Bestagno 10 (4/5 da 2), Carangelo* 3 (1/3 da 3), Howard 10 (4/9, 0/1), Pan 4 (2/3, 0/2), Natali* 5 (1/1 da 3), Petronyte* 6 (2/5 da 2), Fagbenle* 9 (4/4 da 2), Meldere NE, Attura 13 (5/8, 1/3), Penna* 10 (2/4, 2/5). All. Ticchi

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, Margherita Panziera risponde presente e si candida tra le papabili per una medaglia alle Olimpiadi

Atletica, Filippo Tortu torna in gara a maggio per i Mondiali di staffette: “Non sto più nella pelle, vogliamo il pass olimpico”