Volley, Playoff SuperLega: Modena batte Ravenna, primo passo verso i quarti di finale

Modena ha sconfitto Ravenna per 3-0 (31-29; 25-21; 25-21) nella gara-1 degli ottavi di finale dei playoff scudetto di SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile. I Canarini si sono imposti tra le mura amiche del PalaPanini nel sempre sentito derby emiliano-romagnolo e hanno compiuto il primo passo verso la qualificazione ai quarti di finale. I ragazzi di Andrea Giani avranno l’occasione di chiudere i conti settimana prossima ai Pala De André: in caso di successo si materializzerà la roboante sfida con Civitanova, in caso contrario si deciderà tutto nella decisiva bella di spareggio a Modena.

I padroni di casa si sono resi protagonisti di un tiratissimo primo set dove hanno avuto la meglio al termine di una lunga e serrata battaglia ai vantaggi. Modena ha poi alzato il ritmo nel secondo parziale, mentre nel terzo è stata costretta ad inseguire di un break prima di piazzare un bel rush finale e chiudere i conti in 106 minuti di gioco. Prestazione di lusso da parte dell’opposto Luca Vettori (16 punti), rimarchevole la prova dello schiacciatore Daniele Lavia (11) affiancato da Petric Nemaja (13). Dall’altra parte della rete i migliori sono stati Giulio Pinali (16) ed Eric Loeppky (10).

Foto LM-LPS/Roberto Tommasini

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Basket, Qualificazioni Europei 2022: l’Italia affronta ancora la Macedonia per l’ultima partita del girone

Sci alpino, Federica Brignone: “La delusione per i Mondiali c’era già prima di oggi. Vedrò se correre in Val di Fassa”