UAE Tour 2021: subito ventagli nella prima tappa, devastante in volata Mathieu van der Poel

Una bellissima prima tappa ad aprire il circuito World Tour 2021. Iniziato con 167 chilometri da Al Dhafra Castle ad Al Mirfa l’UAE Tour 2021: a vincere all’esordio stagionale è colui che fino ad ora ha distrutto tutti nel ciclocross, Mathieu van der Poel. Volata eccezionale per il campione olandese della Alpecin-Fenix che ovviamente agguanta la maglia di leader della classifica generale.

Subito spettacolo, sin dalle prime fasi di gara. Vento laterale forte su strade molto aperte e vicino al mare: non potevano che crearsi ventagli in gruppo. Il plotone si è spezzato in più tronconi, con una ventina di uomini rimasti davanti (presenti i tre principali favoriti per la classifica generale: Pogacar, Almeida e Yates), e tantissimi corridori di lusso staccati (su tutti Bennett, Ackermann, Ewan, Nibali e Froome).

Il primo drappello ha proseguito sul percorso con cambi regolari, conservando sempre un margine di circa due minuti sugli inseguitori che non sono riusciti a rientrare. A circa 10 chilometri dal traguardo attacco a sorpresa di Joao Almeida (Deceuninck Quick-Step) che ha provato ad anticipare la volata, ma la UAE Emirates ha chiuso al meglio il buco. A 5 dall’arrivo ci prova Mattia Cattaneo: a riprenderlo è addirittura Fernando Gaviria che prova a stupire tutti lanciandosi all’attacco prima dello sprint. Niente da fare però neanche per la coppia italo-colombiana.

Il tutto si è andato a decidere in volata: ha provato ad anticipare i tempi un Elia Viviani (Cofidis) tutt’altro che al 100% della condizione (poi quinto), la risposta è stata di un van der Poel mostruoso che in progressione ha vinto nettamente. Alle sue spalle David Dekker (Team Jumbo-Visma) e Michael Morkov (Deceuninck Quick-Step).

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, Lisa Hauser campionessa del mondo nella mass start. Vittozzi fa sognare, poi chiude quinta

Ibu Cup 2021, Endre Stroemsheim vince l’inseguimento maschile a Brezno-Osbrlie, 14° Montello il migliore degli azzurri