Softball, l’Italia piange la scomparsa del ct della Nazionale Enrico Obletter

Una notizia di quelle che non si vorrebbero nè mai dare nè mai scrivere. E’ un giorno triste per tutto il mondo del “Batti & Corri” italiano, in particolare per il softball e la sua Nazionale: il ct dell’Italia Enrico Obletter è infatti morto a causa del Covid.

All’età di 62 anni, il manager delle azzurre, che la prossima estate avrebbe guidato le ragazze alle Olimpiadi di Tokyo, lascia la moglie Giovanna, la sua famiglia e gli amici.

La redazione di OA Sport si unisce al cordoglio di tutta la FIBS per la scomparsa di Enrico Obletter riportando la lettera che il presidente federale Andrea Marcon ha voluto scrivere in questa occasione così triste: 

Caro Enrico,

in queste ore, da quando ho ricevuto la notizia del peggioramento delle tue condizioni cliniche, continuo a leggere e rileggere gli ultimi messaggi che ci siamo scambiati. Messaggi di affetto, legati all’amicizia che ci lega da ormai 30 anni e dal tuo voler essermi vicino in questi mesi così complicati. Parlare di te non è facile perché nel mio ruolo dovrei ricordare il grande allenatore, il condottiero che più di ogni altro in Italia ha saputo portare in trionfo le squadre che ha allenato.

E invece non riesco a pensare agli scudetti, alle coppe, ai titoli con la Nazionale e alla Qualificazione Olimpica. Non ci riesco perché davanti ai miei occhi ho solo l’uomo generoso, dal cuore grande e sincero.

Fra le tante cose che ho imparato da te c’è anche il fatto di aver compreso che si può avere un rapporto lavorativo importante, come quello che lega un Presidente di Federazione al proprio allenatore della Nazionale, tenendo separati l’amicizia e l’affetto. Noi abbiamo parlato, discusso, litigato, ma ci siamo sempre confrontati da uomini leali perché insieme, ognuno nel proprio ruolo, sapevamo di perseguire un risultato comune.

Mi mancheranno le chiacchierate nella stanza dei fisio, con davanti quel caffè preparato con la moka che Elio porta in ogni angolo di mondo e quelle risate a crepapelle con i tuoi racconti di vita vissuta sui campi di softball.

Mi mancheranno le volte in cui mi spiegavi il perché delle tue scelte, nonostante io ribadissi che non mi dovevi dire niente perché non rientra nei miei compiti discuterle. E ogni volta che ti rispondevo così mi guardavi e ripetevi: “tu sei il mio Presidente e tu devi sapere.”

Chiudo gli occhi e rivedo l’abbraccio di Utrecht, dopo la vittoria sulla Gran Bretagna, e sento ancora le tue parole: “sono contento di non averti deluso.” E la mente corre subito a Ronchi dei Legionari, alla vittoria dell’Europeo Under 19 quando ti sei sentito male per l’emozione di aver portato al titolo Europeo quella Nazionale per cui avresti fatto di tutto. Non ti eri nemmeno accorto di aver fatto venire le lacrime agli occhi al direttore dell’albergo che, dopo aver origliato il tuo ultimo discorso alla squadra prima di salire sul bus, disse: “vorrei andare in campo io a giocare questa partita per lui.”

Magnetico, competente, vincente. Ma soprattutto un grande amico mio e del softball italiano e mondiale.

Caro Enrico, rileggo ancora i tuoi messaggi e, dal profondo del mio cuore, ti dico che sono immensamente orgoglioso di averti avuto come allenatore della mia Nazionale.

Fai buon viaggio fratellone. Ti voglio bene.

Foto: FIBS / EzR NADOC

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Enrico Obletter Fibs Nazionale Italiana Softball

ultimo aggiornamento: 22-02-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley femminile, le migliori italiane della 25ma giornata di A1. Loda e Villani sugli scudi. Egonu solita trascinatrice

Canottaggio, confermate ulteriori date del calendario 2021