Sci di fondo: i convocati dell’Italia per i Mondiali di Oberstdorf 2021. 20 azzurri, Pellegrino e De Fabiani le punte

Sono stati diramati nella mattina, e proprio a tre giorni dall’inizio ufficiale delle gare a Oberstdorf, i nomi degli azzurri di scena ai Mondiali 2021. Una gestazione piuttosto lunga, terminata con la delibera 219 del Presidente della FISI, Flavio Roda, che ha messo nero su bianco quel che vedremo in terra tedesca.

Di seguito i nomi dei chiamati, in ordine alfabetico:

UOMINI
Mirco Bertolina
Simone Daprà
Francesco De Fabiani
Stefano Gardener
Davide Graz
Simone Mocellini
Dietmar Noeckler
Federico Pellegrino
Maicol Rastelli
Giandomenico Salvadori
Paolo Ventura

DONNE
Anna Comarella
Ilaria Debertolis
Martina Di Centa
Francesca Franchi
Caterina Ganz
Emilie Jeantet
Greta Laurent
Nicole Monsorno
Lucia Scardoni

Confermate, dunque, le presenze di tutti i big azzurri, a partire da Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani, per proseguire con le speranze di buoni risultati di Greta Laurent e Lucia Scardoni nel settore femminile.

Nel settore maschile fanno il loro esordio Simone Nocellini e Paolo Ventura, provenienti da due storie ben diverse (buoni risultati ai Mondiali Under 23 di Vuokatti per l’uno, continuità in Coppa del Mondo per l’altro), mentre tra le donne il debutto iridato è per quasi metà delle chiamate: Martina Di Centa, Francesca Franchi, Emilie Jeantet e Nicole Monsorno, con quest’ultima portata in virtù dei buoni risultati proprio nella rassegna globale giovanile.

Le danze inizieranno giovedì 25 febbraio, con le due sprint a tecnica classica, e termineranno domenica 7 marzo con la 50 km sempre in classico con partenza di massa. Verranno assegnati complessivamente 12 titoli, e precisamente per le due sprint tc individuali, le due team sprint, le due gare dello skiathlon, le due staffette (4×5 donne e 4×10 uomini), la 10 km tl e la 30 km tc al femminile, la 15 km tl e la 50 km tc al maschile.

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, Dorothea Wierer e i Mondiali a Pokljuka da archiviare: voltare pagina, si pensa alla top-5 in Coppa del Mondo

F1, Toto Wolff: “Non vedo perché la Red Bull non possa lottare per il titolo. La Ferrari deve imparare dai suoi errori”