Rugby, Sei Nazioni: il Galles soffre, ma batte un’Irlanda in 14 uomini per oltre un’ora

Si è chiusa con la battaglia di Cardiff la prima giornata del Guinness Sei Nazioni e si è conclusa con la vittoria di un Galles che non convince, ma che supera l’Irlanda colpevole di giocare un match per oltre un’ora in inferiorità numerica per l’espulsione di O’Mahoney.

Parte forte l’Irlanda che mette subito sotto pressione il Galles, ma i padroni di casa difendono bene e obbligano gli ospiti al fallo. Un’altra infrazione dopo quattro minuti manda Liegh Halfpenny sulla piazzola e vantaggio per il Galles. È sempre l’Irlanda, però, a fare il match, con un buon Lowe che mette in difficoltà la difesa dei padroni di casa. All’11’ infortunio al ginocchio per Lydiate, che prova a restare in campo ma deve uscire lasciando il posto a Navidi. Al 14’ entrata di spalla sul volto in ruck da parte di Peter O’Mahony su Tomas Francis e cartellino rosso diretto per la terza linea. Al 18’ placcaggio al collo di Sexton e Halfpenny torna sulla piazzola e punteggio che sale sul 6-0.

Insiste l’Irlanda, che mette tantissima pressione al Galles nella sua metà campo, ma non riesce a concretizzare. Ospiti che sbagliano troppe touche e perdono occasioni d’oro. Al 28’ ancora un fallo e Sexton va sulla piazzola e accorcia il distacco. Nonostante l’inferiorità è un monologo irlandese nella metà campo del Galles, anche se i padroni di casa difendono benissimo. Al 34’ ancora un fallo e Sexton torna sulla piazzola e Irlanda che pareggia dopo venti minuti in inferiorità numerica. Al 37’ arriva addirittura la meta per l’Irlanda. Azione di prepotenza con Robbie Henshaw, palla a Josh van der Flier che va corto, raccoglie Beirne e meta del 6-13, con cui si va al riposo.

Galles che prova a cambiare ritmo a inizio ripresa e trovare possesso e territorio in un match fino a questo punto dominato dagli ospiti. E al 49’ è George North a dare la carica ai suoi, prende palla il centro, si infila, rompe il placcaggio e va a segnare la meta dell’11-13. Ora il match è molto più equilibrato e spettacolare, anche se le due squadre perdono molti palloni in una sfida molto dura e fisica. È cresciuta la squadra di casa, mentre l’Irlanda inizia a sentire la fatica di oltre 40 minuti in inferiorità numerica al Principality Stadium. E al 59’ vantaggio per il Galles con Louis Rees-Zammit che si tuffa volando sulla bandierina e padroni di casa che vanno sul 18-13 dopo il calcio di Halfpenny.

Ora è il Galles a dominare e controllare il match e al 65’ va sulla piazzola Halpenny e Galles che va oltre il break. Prova a riaprirla l’Irlanda, ottiene una punizione a favore vicino ai pali e Billy Burns va sulla piazzola e punteggio che va sul 21-16. A tempo scaduto Burns sbaglia clamorosamente il calcio per andare in touche e regala al Galles la vittoria.

Foto: Jean Catuffe / DPPI – LPS

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Galles Irlanda Sei Nazioni 2021

ultimo aggiornamento: 07-02-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Etoile de Bessèges 2021, Filippo Ganna: “Inizio di stagione che dà tanto morale”

LIVE Galles-Irlanda 21-16, Sei Nazioni rugby in DIRETTA: i gallesi la vincono al termine di un finale psicodrammatico