Prada Cup, Jacopo Plazzi: “Luna Rossa ha nuovi fiocchi e rande. Con Ineos sarà equilibrata”

Cresce l’attesa per la finale di Prada Cup tra Luna Rossa ed Ineos Team UK. Si profila una serie entusiasmante al meglio delle tredici regate, sulla carta molto equilibrata perché le due barche hanno dimostrato un rendimento sostanzialmente equivalente nel corso del round robin.

Di sicuro, nell’arco di poche settimane, i britannici hanno compiuto dei passi da gigante inattesi: da brutto anatroccolo durante le World Series a splendido cigno in Prada Cup: “Siamo stati sorpresi da quanto in fretta gli inglesi abbiano messo a posto tutto. Hanno lavorato molto bene. Non sono un team di basso profilo, ci sono più medaglie olimpiche lì che in tutti gli altri equipaggi. Siamo felici di andare ad affrontarli, le barche sono tutte molto vicine. Sarà una bella battaglia“, le parole di Jacopo Plazzi in un’intervista ad OA Sport realizzata da Stefano Vegliani.

Il coach di Luna Rossa rivela come la compagine italiana non sia rimasta ferma dopo la vittoria in semifinale, tutt’altro: “Stiamo lavorando su tanti aspetti, c’è un design team enorme e uno shore team altrettanto esteso e preparato. Lavoriamo sui sistemi e sull’ottimizzazione aerodinamica ed idrodinamica del nostro pacchetto. L’unica cosa su cui si può lavorare veramente molto sono le vele. Abbiamo nuove rande e nuovi fiocchi. Abbiamo provato i timoni per capire quale sia più adatto alla configurazione della barca“.

Sebbene la barca italiana sia stata progettata per eccellere con vento leggero, Plazzi si aspetta invece condizioni di brezza più sostenuta: “Regatando di pomeriggio un po’ di vento c’è sempre, è difficile che ne sia poco. La costa è molto stretta e, verso quell’ora lì, entra il vento da Sud-Ovest, che non è debole. Sappiamo che nel range basso abbiamo dei punti di forza, ma contro gli americani abbiamo visto che siamo migliorati anche con range più alto. Vogliamo essere competitivi a tutti i livelli“.

Il romagnolo si aspetta nel complesso una finale con Ineos all’insegna dell’equilibrio: “Sarà una serie dove un giorno saranno più bravi loro ed uno noi. In alcune condizioni saranno avvantaggiati, in altre invece dovremo spingere. Sarà una bella sfida equilibrata. Dovremo riuscire a reagire a qualsiasi situazione di giorno in giorno. Di sicuro dormiremo poco nelle prossime settimane…“.

Foto: Luna Rossa Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Snowboardcross, Mondiali 2021: Michela Moioli quinta nelle qualificazioni. Avanzano anche Brutto e Belinghieri

Sci alpino, cancellato il superG femminile dei Mondiali! Vince la nebbia. E’ caos calendario