Pattinaggio artistico, Challenge Cup 2021: quando gareggiano gli azzurri? Weekend importante a L’Aia

È cominciata ufficialmente giovedì 25 febbraio la Challenge Cup 2021 de L’Aia (Olanda), uno dei pochi trofei internazionali di pattinaggio artistico rimasto in programma in un calendario ISU denso di cancellazioni causate dall’emergenza sanitaria. L’evento riguarda da vicino anche i colori azzurri, in quanto saranno presenti Gabriele Frangipani nella specialità individuale maschile e Sara Conti-Niccolò Macii nelle coppie.

Un’esperienza più che significativa per i nostri ragazzi, pronti a confrontarsi, finalmente, con avversari di diversa nazionalità, alcuni di livello eccelso. Gabriele Frangipani per esempio avrà la possibilità di competere con il russo Mikhail Kolyada, grande favorito della vigilia, con il georgiano medaglia di bronzo agli ultimi Europei Morisi Kvitelashvili e con concorrenti praticamente di pari livello come il francese Adam Siao Him Fa.

Banco di prova fondamentale anche per Conti-Macii, i quali si fronteggeranno, tra gli altri, con Evgenia Tarasova-Vladimir Morozov, attualmente leader in Patria, e con i sempre più interessanti tedeschi Annika Hocke-Robert Kunkel.

Ma quando gareggeranno i nostri azzurri? Gabriele Frangipani disputerà lo short program sabato 27 febbraio a partire dalle ore 13:00; quello di Sara Conti-Niccolò Macii è invece previsto due ore e mezza dopo, alle 15:30. Orari simili per il libero, pianificato domenica 28: quello per la specialità individuale maschile è fissato sempre alle 13:00, quello delle coppie alle 16:00. Si potrà seguire la rassegna in diretta streaming tramite il sito Live Schaatsen.

CHALLENGE CUP 2021: LE GARE DEGLI AZZURRI

Sabato 27 febbraio

13:00 Short program individuale maschile (in gara Gabriele Frangipani)
15:30 Short program coppie d’artistico (in gara Sara Conti-Niccolò Macii)

Domenica 28 febbraio

13:00 Free program individuale maschile (in gara Gabriele Frangipani)
16:09 Free program coppie d’artistico (in gara Sara Conti-Niccolò Macii)

Foto: Valerio Origo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio a 5, Massimiliano Bellarte: “Nessuna differenza tra italiani e oriundi. Nazionale basata sul merito”

Boxe, Canelo Alvarez torna sul ring: sfida di comodo contro Avni Yildrim per il Mondiale WBA-WBC dei supermedi