Pallanuoto, Sandro Campagna: “Girone meno forte dell’altro, ma nasconde molte insidie”

Oggi, domenica 21 febbraio, a Rotterdam, si è svolto il sorteggio dei gironi del torneo olimpico della pallanuoto maschile. Il Settebello era testa di serie assieme alla Spagna tra gli uomini, dunque l’Italia era già certa di evitare gli iberici. La squadra di Sandro Campagna, però, ha schivato un girone di ferro, soprattutto pescando il Giappone e non la Croazia dalla sesta fascia.

Avversarie degli azzurri, infatti, nella prima fase a gironi a Tokyo, nel Gruppo A, saranno Ungheria (02 agosto, ore 03.00), Stati Uniti (29 luglio, ore 07.00), Sudafrica (25 luglio, ore 03.00), Grecia (27 luglio, ore 08.30) e Giappone (31 luglio, ore 11.20). Nel Gruppo B, invece, sono state inserite Spagna, Serbia, Australia, Kazakistan, Montenegro e Croazia. Passano le prime quattro di ogni girone, che si incroceranno ai quarti di finale.

Questo il commento al sito federale del tecnico del Settebello, Sandro Campagna: “E’ un girone meno forte dell’altro, però nasconde molte insidie. Il Giappone è sempre pericoloso, e l’eventuale mancanza del Sudafrica porterebbe alla partecipazione della Russia, che è tornata pericolosa. Ungheria, Grecia e Stati Uniti sono comunque toste“.

Conclude il CT: “Dobbiamo essere attenti a qualificarci tra le prime quattro, cosa mai scontata. Poi avremo un quarto di finale difficile, ma alle Olimpiadi non esistono mai incroci morbidi a quel livello. Però va bene così, chiunque arriverà andrà bene. L’importante sarà passare il turno, quindi prepararsi bene dal punto di vista tecnico e psicologico“.

GIRONI PALLANUOTO OLIMPIADI

Torneo maschile

Gruppo A
1 Sudafrica
2 Stati Uniti
3 Ungheria
4 Grecia
5 Giappone
6 Italia

Gruppo B
1 Australia
2 Croazia
3 Serbia
4 Spagna
5 Kazakistan
6 Montenegro

Torneo femminile

Gruppo A
1 Australia
2 Sudafrica
3 Paesi Bassi
4 Spagna
5 Canada

Gruppo B
1 ROC (Comitato Olimpico Russo)
2 Cina
3 Ungheria
4 Stati Uniti
5 Giappone

Foto: Luigi Mariani LPS

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hockey ghiaccio, ICE League 2021: Bolzano sconfitto a Klagenfurt per 4-2, primo ko nella fase vincitori per i Foxes

Sci alpino, Cortina 2021: Austria e Svizzera, il classico che trionfa. Italia appena sufficiente, ma Flavio Roda…