Seguici su

Basket

NBA 2021, i risultati della notte (4 febbraio): 76ers, Bucks e Clippers sulle ali di Embiid, Antetokounmpo e Paul George

Pubblicato

il

Sono dieci le partite che si sono disputate in questa notte NBA, con in campo quasi tutte le big del panorama cestistico che regna dall’altra parte dell’Oceano. Andiamo a vedere tutti i risultati arrivati sui parquet d’America.

Charlotte Hornets (10-12) in rimonta tardiva contro i Philadelphia 76ers (16-6), vittoriosi per 111-118 con 34 punti e 11 rimbalzi di Joel Embiid e 26 di Tobias Harris; dall’altra parte 22 a testa per Lonzo Ball e Gordon Hayward. Risposta pronta dei Milwaukee Bucks: 130-110 sugli Indiana Pacers, cui non basta un grande Domantas Sabonis da 33 punti e 12 rimbalzi. Arriva infatti la tripla doppia (21-14-10) di Giannis Antetokounmpo, il tutto senza neanche tirare da tre, ed è la seconda volta di fila.

Paul George si rivela autentico trascinatore per i Los Angeles Clippers (17-6): nel 99-121 con cui battono i Cleveland Cavaliers (10-11, Collin Sexton 27, Darius Garland 23) c’è anche la sua firma da 36 punti, mentre 24 sono quelli di Kawhi Leonard. Anche i Dallas Mavericks (9-13) non sono da meno: 116-122 sugli Atlanta Hawks (10-11), che non ce la fanno nonostante i 35 e 12 rimbalzi di John Collins, i 21 di Kevin Huerter e Trae Young e i 19 di Danilo Gallinari. Per i Mavs 27 con 14 assist di Luka Doncic e 24 con 11 rimbalzi di Kristaps Porzingis.

Notte da record per Bradley Beal nel successo in volata (100-103) dei Washington Wizards (5-13) sui Miami Heat (7-14). Con i suoi 32 punti, infatti, sorpassa Michael Jordan per numero di partite consecutive oltre i 25 punti dall’inizio della regular season, attualmente 17: il record è di Rick Barry con 25 nella stagione 1966-1967. Dall’altra parte 20 di Tyler Herro. Vincono anche i New York Knicks (10-13) sui Chicago Bulls (8-12) per 103-107, con Julius Randle a quota 27 punti contro i 24 di Zach LaVine.

Netta vittoria per gli Oklahoma City Thunder (9-11) per 104-87 sugli Houston Rockets (10-10), con i 19 punti di Kenrich Williams in uscita dalla panchina e i 18 con 12 rimbalzi di Darius Bazley, contro i 22 di Eric Gordon e i 19 di Victor Oladipo. Ne realizza 30 invece DeMar DeRozan che, aiutato da Jakub Poeltl (19), è artefice della vittoria dei San Antonio Spurs (12-10) in un movimentato finale con i Minnesota Timberwolves (5-16): 111-108, nonostante i 29 di Malik Beasley.

Vittoria per i New Orleans Pelicans (8-12) per 123-101 sui Phoenix Suns (11-9), grazie ai 28 di Zion Williamson e ai 23 di Brandon Ingram che neutralizzano i 25 di Devin Booker. Meno di sei minuti per Nicolò Melli, senza punti e in chiara difficoltà con l’incomprensibile gestione tecnica. Sconfitti i Boston Celtics, che cadono per 116-111 sul parquet dei Sacramento Kings (10-11) senza sfruttare a dovere i 27 di Jayson Tatum, visto che dall’altra parte sono decisivi i 26 e 11 assist di De’Aaron Fox.

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA

Charlotte Hornets-Philadelphia 76ers 111-118
Milwaukee Bucks-Indiana Pacers 130-110
Atlanta Hawks-Dallas Mavericks 116-112
Cleveland Cavaliers-Los Angeles Clippers 99-121
Miami Heat-Washington Wizards 100-103
Chicago Bulls-New York Knicks 103-107
Oklahoma City Thunder-Houston Rockets 104-87
San Antonio Spurs-Minnesota Timberwolves 111-108
New Orleans Pelicans-Phoenix Suns 123-101
Sacramento Kings-Boston Celtics 116-111

[sc name=”banner-dirette-live”]

Foto: LaPresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online