NASCAR, Michael McDowell vince la Daytona 500

Michael McDowell festeggia il successo nella Daytona 500, opening round della NASCAR Cup Series. L’alfiere di casa Front Row Motorsports vince per la prima volta nella seguitissima serie statunitense nell’evento più importante del calendario al termine di una competizione in cui è successo di tutto.

La prova si è aperta con un primo grosso incidente dopo soli 14 passaggi. Christopher Bell (Gibbs Racing #20) ha colpito Aric Almirola (Haas #10) all’ingresso di curva 3-4 causando un’incredibile carambola. Tra gli altri sono rimasti coinvolti importanti nomi come Matt DiBenedetto (Woods Brothers #21), William Byron (Hendrick #24), Martin Truex Jr. (Gibbs #19), Austin Cindric (Penske #33), Cole Custer (Haas #41), Chase Briscoe (Haas #14), Denny Hamlin (Gibbs #11), Kurt Busch (Ganassi #1) e Ryan Blaney (Penske #12). Questi sono solo alcuni dei protagonisti coinvolti nel crash che ha visto 16 auto coinvolte.

Dopo l’incidente la NASCAR ha dovuto fronteggiare la pioggia. Una perturbazione ha costretto i protagonisti ad una lunghissima sosta che è durata oltre 4 ore. Ricordiamo infatti che non è possibile gareggiare negli ovali in caso di maltempo per ragioni di sicurezza. Alla ripartenza abbiamo visto subito molto competitive le Toyota Camry del Joe Gibbs Racing di Christopher Bell #20 e Denny Hamlin #11. Quest’ultimo, vincitore negli ultimi due anni, ha preso il controllo della corsa ed ha vinto la ‘Stage 1’, la prima del 2021.

Il gioco di squadra di Gibbs Racing è continuato nel corso del secondo segmento della corsa. Hamlin e Bell sono stati raggiunti da Kyle Busch #18, che dalla pancia del gruppo si inseriva nella virtuale Top5. La Stage 2 è stata abbastanza lineare con tutti i protagonisti che non si sono presi dei rischi eccessivi. Ad avere la meglio è stato ancora Hamlin, primo in volata su Harvick e Bubba Wallace (23XI Racing #23).

Il finale della Daytona 500 non ha mancato di regalare emozioni. La 63ma edizione della The Great American Race si è chiusa con un bruttissimo incidente in curva 3-4 in seguito ad una toccata tra i primi tre della classifica. Michael McDowell #34 del Front Row Motorsports ha centrato i due alfieri di Penske, Brad Keselowski #2 e Joey Logano #22, padroni delle prime due piazze a metà dell’ultimo giro.

I portacolori del ‘Capitano’ sono finiti violentemente contro le barriere, mentre davanti Chase Elliott (Hendrick #9) ed Austin Dillon (Childress #3) provavano a beffare McDowell prima della linea del traguardo. L’esposizione della bandiera gialla ha premiato la Ford Mustang #34 che non era mai entrata nella victory lane del ‘World Center of Racing’. Secondo posto finale per Elliott davanti a Dillon ed Harvick. Appuntamento alla settimana prossima per un nuovo evento della NASCAR Cup Series dal road course di Daytona.

Classifica finale Daytona 500

  1. Michael McDowell  (Ford)
  2. Chase Elliott (Chevrolet)
  3. Austin Dillon (Chevrolet)
  4. Kevin Harvick (Ford)
  5. Denny Hamlin  (Toyota)

 


Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mondiali sci alpino Cortina 2021: Shiffrin favorita in combinata. Brignone e Bassino per spezzare il tabù azzurro

Australian Open 2021, derby russo ai quarti: Daniil Medvedev ed Andrey Rublev si sfideranno dopo aver vinto insieme l’ATP Cup