Calcio, Serie A 2021: l’Inter stende la Lazio per 3-1 e sale in vetta alla classifica

Un San Valentino perfetto per l’Inter. I nerazzurri, infatti, piegano con il punteggio di 3-1 la Lazio a San Siro nel posticipo della 22a giornata della Serie A 2020-2021 e, soprattutto, salgono in vetta alla classifica. Con questo risultato infatti i nerazzurri si portano a quota 50 punti e lasciano il Milan a quota 49, in vista di un attesissimo derby in arrivo proprio nel prossimo turno. Per i biancocelesti troppi errori questa sera, con Lukaku che è apparso letteralmente devastante. Dopo sei successi di fila, quindi, arriva lo stop per la compagine capitolina, che rimane ferma a 40 punti a pari merito con Atalanta e Napoli.

I nerazzurri di mister Conte si sono presentati in campo con il 3-5-2 con Handanovic in porta, Bastoni, de Vrij e Skriniar in difesa, quindi Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen e Perisic a centrocampo, con il duo d’attacco composto da Lautaro Martinez e Lukaku. La Lazio, a sua volta, si è schierata in campo con il classico 3-5-2 con Reina tra i pali, Patric, Acerbi e Hoedt in difesa (Radu si è fatto male pochi minuti prima del fischio iniziale), Lazzari, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto e Marusic a centrocampo, con Correa in appoggio di Immobile.

Il primo tempo vede una Lazio volenterosa palleggiare con la solita fluidità, con i nerazzurri che si chiudono bene e ripartono appena possono, dando la sensazione di essere molto più pericolosi degli ospiti. E così è. Il match si sblocca al minuto 22. Bella combinazione Eriksen-Lukaku che manda in porta Lautaro Martinez. Sull’argentino chiude Hoedt in scivolata, prendendo palla e gambe. L’arbitro Fabbri decreta il penalty e il VAR conferma. Sul dischetto va il solito Lukaku che spiazza Reina e porta avanti l’Inter sull’1-0. Il raddoppio arriva al minuto 46. Un rimpallo sulla tre quarti dei biancocelesti spedisce il pallone a Lukaku tutto solo al limite dell’area. Il centravanti belga non ci pensa su due volte e scaglia in rete. Il guardalinee segnala il fuorigioco, ma il VAR convalida, dato che l’ex Manchester United era in posizione regolare per pochissimi centimetri. Si va quindi al riposo con l’Inter avanti di due reti.

La ripresa riparte sullo stesso canovaccio, con la Lazio che ci prova e l’Inter che rischia il terzo gol in contropiede. Parolo, per esempio salva una ripartenza clamorosa con Hakimi da solo davanti a Reina dopo un erroraccio della mediana laziale. Passano due minuti e gli ospiti tornano in gara. Ripartenza velocissima con Lazzari che viene steso ai 20 metri da Hakimi. Va a battere Milinkovic-Savic, il suo tiro viene deviato da Escalante in barriera che spiazza Handanovic. Punteggio sul 2-1 al minuto 60. Quando tutto sembra portare ad una ultima mezzora emozionante, i nerazzurri rimettono subito le cose in chiaro. Ennesimo contropiede con un Lukaku incontenibile che, appena entrato in area, appoggia in mezzo dove Lautaro, tutto solo, non deve fare altro che spingere in rete il 3-1. La sfida di San Siro si conclude qui al minuto 64. La girandola dei cambi finale non muta la sostanza e, da questa sera, la Serie A ha una nuova capolista.


Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Inter-Lazio 3-1, Serie A calcio in DIRETTA: pagelle e highlights. Lautaro e Lukaku stendono i biancocelesti!

Euro Basket 2022, Simone Zanotti sostituisce l’indisponibile Leonardo Totè nella bolla di Perm