Calcio femminile, l’Italia a caccia di 2 gol contro Israele per volare agli Europei 2022

Il conto alla rovescia sta per terminare. La Nazionale italiana di calcio femminile è pronta per scendere in campo domani, all’Artemio Franchi di Firenze, per affrontare nell’ultimo match della fase a gironi di qualificazione agli Europei 2022 contro Israele. L’imperativo, uno su tutti, è vincere e farlo con qualsiasi risultato diverso da 1-0 (anche 2-1 andrebbe bene) per garantirsi il posto nel roster delle migliori seconde di questa fase senza se e senza ma (clicca qui per le possibili combinazioni).

LIVE Italia-Israele calcio femminile in DIRETTA: serve una vittoria con qualsiasi punteggio diverso da 1-0

E’ una gara di grande importanza perché può darci la qualificazione diretta. Abbiamo ancora un gap con le squadre top a livello mondiale. L’Italia come Federazione ha cominciato ad investire nel calcio femminile in maniera decisa dal 2015. Fino al Mondiale del 1999 eravamo sulla buona strada, ma poi abbiamo avuto un buco di quindici anni e questo trascorso ci fa stare indietro rispetto ad altre realtà. In questi ultimi cinque anni abbiamo assottigliato il gap che ci divide dalle Nazionali leader del movimento. Ora è arrivato il momento di accelerare: dobbiamo andare agli Europei anche per far fare alle ragazze esperienza internazionale”, le parole della CT Milena Bertolini (fonte: Figc), presentando il confronto.

Una sfida che, nei fatti, era stata il principio del cammino azzurro, coinciso con un successo sofferto per 3-2, firmato dalle reti di Cristiana Girelli, Elisa Bartoli e Valentina Giacinti. E dunque il “giorno del giudizio” è ormai prossimo e i favori del pronostico sono tutti dalla parte delle azzurre, affrontando una compagine al 68° posto del ranking Fifa. Bertolini però non si fida ed è stata chiara nei giorni precedenti: “All’andata ci fecero soffrire, anche se è difficile fare un paragone con quella sfida: è passato un anno e mezzo da quella gara, che peraltro affrontammo subito dopo il Mondiale di Francia in una situazione psicologica quindi particolare. Siamo consapevoli che troveremo una squadra che farà dell’aggressività il suo punto di forza e che sta crescendo dal punto di vista organizzativo. Sarà fondamentale non farci intrappolare dal nervosismo e dalla loro pressione”.

L’allenatrice nostrana dovrà fare a meno di elementi importanti della rosa come Aurora Galli ed Alia Guagni, costretta quest’ultima a dare forfait per una lesione muscolare alla gamba destra riportata nel match di campionato del suo Atletico Madrid in Spagna. Per questo, al suo posto, la CT ha convocato Martina Zanoli, classe 2002 e in evidenza tra le fila della Fiorentina (prima chiamata in azzurro per lei). Da questo punto di vista, le azzurre si augurano che Firenze sappia portare fortuna, come quando nel giugno 2018 conquistarono il pass per i Mondiali 2019 in Francia, sconfiggendo 3-0 il Portogallo.

Importanti dunque saranno le prestazioni di giocatrici come Girelli, Giacinti, Bonansea e Giugliano, capaci di creare gioco e di realizzare. Calcoli a parte, questa squadra dovrà e vorrà segnare tanti gol per regalarsi qualcosa di speciale a prescindere dall’agire altrui.

Foto: LPS/Lisa Guglielmi

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Qualificazioni Europei 2022 calcio femminile

ultimo aggiornamento: 23-02-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci di fondo, modificati gli orari delle gare di mercoledì 24 e giovedì 25 dei Mondiali

Nuoto di fondo, azzurri divisi tra Roma e Cervinia in vista dei primi appuntamenti stagionali