Basket femminile, sfida ad altissima quota tra Schio e Venezia nella ventesima giornata di Serie A1

Durante questo weekend andrà in onda la ventesima giornata di Serie A1 2020-2021 di pallacanestro femminile. Tre saranno i match che si terranno al sabato. Si parte alle 12.00 con la Dinamo Sassari che ospita Lucca. Le due squadre in questione sono terzultima e quartultima. Un successo, dunque, sarebbe fondamentale per entrambe, dato che l’ultimo posto va assolutamente evitato poiché condanna alla retrocessione diretta. Alle 18.00, invece, si scontreranno San Martino di Lupari e Ragusa. Le sicule, attualmente terze in classifica, sono le favorite, ma le padovane sono avversarie temibili e non vanno sottovalutate, onde evitare di lasciare per strada punti preziosi. Infine, chiude questo primo giorno di sfide, alle 18.30, l’incontro tra Vigarano e Battipaglia, ovvero i due attuali fanalini di coda del campionato.

Il menù domenicale prevede tre partite, in contemporanea, alle 18.00. Broni affronterà Campobasso in un match fondamentale per entrambe, dato che chi perderà vedrà svanire ulteriormente le sue chance di entrare tra le prime otto a fine campionato. Sesto San Giovanni, invece, si scontrerà con Costa Masnaga in una sfida assai interessante poiché, ambedue, sono squadre da playoff e le lombarde sono imbattute da ben sei partite. L’ultimo incontro di questa fascia oraria è quello tra la sesta e la quarta forza della lega, vale a dire Empoli e Virtus Bologna. Il sodalizio del capoluogo dell’Emilia Romagna è reduce dalla pesante sconfitta per mano di Schio e deve assolutamente rifarsi, altrimenti il treno che porta alle prime tre posizioni a fine regular season rischia di scappare.

Domenica alle 19.30, infine, la giornata si chiuderà col match più atteso in assoluto: il derby veneto tra Schio e Reyer Venezia. Le vicentine, seconde in classifica, ospitano le lagunari, attualmente prime e ancora imbattute. La Famila Wuber, nel 2021, ha perso solo in Eurolega con Ekaterinburg e di recente è salita di colpi, battendo nettamente, nello scorso turno, la Virtus Bologna. Il team del capoluogo veneto, dal canto suo, non sembra volersi fermare a sta travolgendo qualsiasi cosa provi a intralciare il suo cammino.

Credit: Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio femminile, Finlandia-Portogallo 1-0. Sällström all’ultimo respiro avvicina l’Italia agli Europei

Sci alpino: il Piemonte pensa già ai Mondiali del 2029, candidatura per Sestriere