Slittino, Felix Loch detta legge anche a Koenigssee e vola verso il titolo! Kevin Fischnaller è 9°, Dominik 12°

Felix Loch prosegue nel suo percorso e vince anche la tappa di Koenigssee (Germania), quinto appuntamento della Coppa del Mondo di slittino 2021. Sul tracciato bavarese le condizioni meteo sono perfette, con temperature appena sotto lo zero, rendendo il ghiaccio perfetto per uno svolgimento regolare della gara, cosa non sempre successa in queste prime uscite stagionali. Davanti a tutti, ancora una volta, Felix Loch. Il trentunenne nativo di Sonneberg centra la vittoria numero 75 della carriera, la numero 37 nel singolo ed il podio numero 116 in assoluto.

Con questi 100 punti la situazione a livello di classifica generale, sostanzialmente, si chiude in largo anticipo. Il teutonico vola a quota 655 punti contro i 420 di Johannes Ludwig ed i 391 di Dominik Fischnaller, primo dei nostri rappresentanti.

Felix Loch, quindi, non lascia scampo ai rivali e vince la sesta gara su sette di questa stagione con il tempo complessivo di 1:38.218 (49.061 nella prima manche e 49.157 nella seconda, miglior crono in entrambi i casi) distanziando il russo Roman Repilov di 285 millesimi (49.200 e 49.303). Completa il podio il tedesco Johannes Ludwig con un ritardo di ben 701 millesimi (49.376 e 49.543) in una gara nella quale non ha avuto la minima chance di inserirsi nella lotta per la vittoria.

In quarta posizione troviamo l’austriaco Nico Gleirscher a 736 millesimi dalla vetta (49.507 e 49.447), davanti al russo Semen Pavlichenko, che chiude quinto a 774 millesimi. Sesta posizione per l’austriaco Jonas Mueller a 782 millesimi, mentre è settimo il tedesco Max Langenhan a 832. Ottavo l’austriaco Wolfgang Kindl a 845, quindi è nono il primo degli azzurri, Kevin Fischnaller. L’altoatesino chiude a 1.137 da Loch (49.652 e 49.703), infine chiude la top 10 l’ennesimo tedesco, Chris Rene Eissler, a 1.155.

Si ferma in dodicesima posizione (alle spalle del russo Pavel Repilov) Dominik Fischnaller. Dopo una prima manche davvero da dimenticare con un errore pesante che gli è costato la ventunesima posizione assoluta con il crono di 49.965, l’altoatesino si è ampiamente rifatto nella seconda, stampando il quarto tempo di manche in 49.456 e risalendo, quindi, ben nove gradini.

Gli altri italiani: Lukas Gufler conclude diciottesimo a 1.319 dalla vetta, Leon Felderer è ventunesimo a 1.688, mentre Alex Gufler è ventinovesimo e terzultimo a 2.908.

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Wta Abu Dhabi 2021: chi parteciperà? Ben quattro Top 10 in tabellone, Sofia Kenin guida la parata di stelle

Rugby, PRO14 2021: calendarizzati entrambi a gennaio i due recuperi del Benetton