Sci alpino, Coppa del Mondo 2021:  Marta Bassino per il bis, Alex Vinatzer per il riscatto

Questa domenica si replica nella Coppa del Mondo di sci alpino. A Kranjska Gora va in scena un altro gigante femminile, mentre a Flachau nuovo appuntamento con gli specialisti dei rapid gates. La giornata di ieri ha visto l’Italia festeggiare il fantastico trionfo di Marta Bassino, ma anche subire la delusione per l’uscita di Alex Vinatzer.

LA DIRETTA DEL GIGANTE FEMMINILE DELLO SCI ALPINO

LA DIRETTA LIVE DELLO SLALOM MASCHILE DI FLACHAU

Si parte dalle donne e da Marta Bassino, che è in questo momento la gigantista più forte. La piemontese si presenterà al cancelletto di partenza con l’obiettivo di conquistare la quarta vittoria della sua stagione e di consolidare il primato in classifica di specialità, che ha sottratto proprio ieri a Federica Brignone, quinta al traguardo ad oltre due secondi di ritardo dalla compagna di squadra.

Una superiorità schiacciante quella di Bassino, ma non per questo motivo è certa una nuova vittoria della nativa di Cuneo. Le avversarie non mancano, in particolare Tessa Worley che ha impressionato nella seconda manche. Fari puntati anche su Michelle Gisin, che ha saputo recuperare qualche punto a Petra Vlhova. Oltre alla slovacca scatta l’operazione riscatto anche per Mikaela Shiffin davvero molto deludente nella seconda parte di gara.

Delusione che è la parola perfetta per descrivere il primo slalom di Flachau per la squadra azzurra. Il solo Stefano Gross ha saputo arrivare al traguardo, ma a preoccupare è soprattutto Alex Vinatzer. Il giovane altoatesino è alla terza uscita consecutiva dopo quelle di Zagabria ed Adelboden. Serve un repentino cambio di rotta per il giovane azzurro, anche perché il pendio si adatta molto bene alle caratteristiche dell’azzurro.

Anche la gara di ieri ha confermato il grande equilibrio nella specialità con il quinto vincitore diverso. E’ toccato stavolta all’austriaco Manuel Feller, al primo successo della carriera in Coppa del Mondo. Non ha ancora vinto, invece, Clement Noel, che per la terza volta non ha sfruttato l’essere in testa dopo la prima manche. Ci sarà sicuramente grande battaglia con la strada per il successo aperta a quasi quindici atleti.

foto LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Prada Cup, Luna Rossa sfrutta la scuffia di American Magic e conquista la seconda vittoria

Slalom Flachau, sci alpino: startlist di oggi, orario, tv, programma