Prada Cup, novità sul campo di regata: allargato il rettangolo C, specchio d’acqua ampio e boe meno rigide. Cosa cambia

Novità importanti per la Prada Cup, la competizione che designa lo sfidante di Team New Zealand per la conquista della America’s Cup, il trofeo sportivo più antico al mondo. Durante la conferenza stampa che precede la doppia sfida tra Luna Rossa e Ineos Uk nel weekend, è infatti stato confermato che i campi di regata A, B, D nella baia di Auckland sono stati sostanzialmente mandati in pensione e non verarnno più utilizzati.

Ian Murray, race director della manifestazione, ha infatti stabilito che per le prossime regate sarà utilizzata l’area denominata C. Attenzione: non sarà il tanto discusso specchio d’acqua su cui si è gareggiato venerdì scorso nella prima giornata del round robin. L’area si è infatti allargata a dismisura: non sarà più un semplice rettangolo, grazie alla disponibilità dell’Autorità Portuale a fermare il traffico commerciale.

Si è scelta questa zona nel Golfo di Hauraki perché garantisce le migliori condizioni marine e perché è un vero e proprio stadio naturale, dalle alture circostanti si possono vedere tranquillamente gli AC75 volare sull’acqua: la soluzione perfetta per tutti gli spettatori che potranno gustarsi al meglio le regate. Il posizionamento delle boe sarà meno rigido in modo da evitare che la regata venga condizionata da un bordo obbligato. Ora il campo di regata include parti del vecchio “B” (l’area di Takapuna e Milford) e il “D” (lungo la parte orientale della baia, fino a Browns Island).

Foto: Luna Rossa Press

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Boxe, Canelo Alvarez torna subito sul ring: difenderà il titolo mondiale contro il carneade Avni Yildirim

Biathlon, IBU Cup Arber II 2021: tre azzurri nei primi 15 nella 10 km sprint