Prada Cup, Luna Rossa cambia una regola? American Magic infuriata. Cos’è successo? Novità in partenza

Clima letteralmente infuocato alla vigilia della semifinale di Prada Cup che scatterà questa notte (alle ore 03.00 italiane). Luna Rossa si appresta ad affrontare American Magic al meglio delle sette regate, serviranno quattro vittorie per accedere all’atto conclusivo contro Ineos Uk e continuare la rincorsa verso la possibilità di fronteggiare Team New Zealand per la conquista della America’s Cup. I rapporti tra gli italiani e gli statunitensi sono sempre più tesi dopo la presunta decisione di cambiare una regola da parte dell’equipaggio guidato a terra dallo skipper Max Sirena.

Luna Rossa è Challenger of Record, ovvero è il primo sfidante di New Zealand (ha gettato per prima il guanto di sfida ai kiwi). Come riporta NZ Herald, la flotta sponsorizzata da Prada e Pirelli avrebbe tolto la possibilità di chiedere un rinvio di 15 minuti prima della partenza di una regata. Il tutto dopo che Ineos Uk aveva beneficiato di questa chance sabato scorso, risolvendo un problema tecnico e vincendo poi il match race contro James Spithill e compagni.

Come riporta la testata neozelandese, Terry Hutchinson, skipper di American Magic, ha manifestato il proprio disappunto per questo cambiamento non concordato. American Magic è infuriata per questo atteggiamento, dopo aver lavorato alacremente dieci giorni per riparare Patriot. Luna Rossa è su di giri e desiderosa di vincere. La tensione è palpabile, stanotte incomincia la battaglia in mare. Quella fuori dall’acqua è già iniziata…

ATTENZIONE. Va precisato un dettaglio molto importante. Luna Rossa non ha formalmente cancellato alcuna regola. Da regolamento, infatti, la possibilità di richiedere i 15 minuti di rinvio era prevista soltanto durante il round robin 3 e 4, ovvero quelli dello scorso weekend (poi risoltosi soltanto in una regata tra gli italiani e Ineos Uk). American Magic non ha quindi diritto di protestare perché non c’è stato nessun cambio di regolamento dell’ultimo minuto, ma era tutto già stato definito da tempo.

Prada Cup, Mauro Pelaschier: “Luna Rossa deve migliorare la gestione. AC75? Bolidi in un catino!”

Foto: Luna Rossa Press

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Prada Cup, Mauro Pelaschier: “Luna Rossa deve migliorare la gestione. AC75? Bolidi in un catino!”

F1: la McLaren presenterà la nuova monoposto motorizzata Mercedes il 15 febbraio