Pallanuoto femminile, pagelle Italia-Israele 15-6: poker per Claudia Marletta

L‘Italia della pallanuoto femminile ha vinto i quarti di finale del Preolimpico che domani a Trieste assegnerà gli ultimi due biglietti per Tokyole azzurre del Setterosa hanno battuto per 15-6 Israele. In gol tutte le giocatrici di movimento tranne Bianconi ed Aiello. Poker per Marletta.

LE PAGELLE DEL SETTEROSA DOPO ITALIA-ISRAELE 15-6

Giulia Gorlero, 6.5: partita in cui non è assolutamente chiamata agli straordinari, ma in 24′ concede appena due reti su tredici tentativi.

Chiara Tabani, 6.5: tanto lavoro sporco e qualche puntata offensiva. Segna in superiorità, fallisce un contrattacco ma dà anche una grossa mano in difesa.

Arianna Garibotti, 6.5: due gol su quattro tentativi, ma il dato confortante è che non fallisce le superiorità. Fornisce anche un assist vincente.

Silvia Avegno (C), 6.5: la capitana sempre più a suo agio in questo ruolo. Guida le compagne, sigla due gol, vince uno sprint. Speriamo possa ripetersi domani.

Elisa Queirolo, 6: due volte al tiro, sigla un gol, poi tanto lavoro in difesa, anche con due palloni rubati alle avversarie, comunque, non di pari livello.

Rosaria Aiello, 5.5: stasera così così. Non segna nei soli due tiri tentati, le vengono fischiati due falli in ripartenza ed un fallo grave. La partita di domani sarà la migliore occasione per rifarsi.

Claudia Marletta, 8: quattro gol tutti diversi tra loro, che mettono in mostra il suo repertorio variegato. Fornisce ahe un assist vincente in una partita davvero ben giocata.

Roberta Bianconi, 6: oggi il suo nome non c’è nel tabellino delle marcatrici. Assiste le compagne in un paio di occasioni da gol, domani avrà modo di rifarsi.

Sofia Giustini, 7: un gol, un assist, una palla rubata e tre sprint vinti per la classe 2003 azzurra. Il miglior viatico per il big match di domani.

Valeria Palmieri, 6: un solo gol, le vengono però fischiati tre falli in fase di ripartenza. Delicata statistica da affinare domani, anche in base al metro di giudizio degli arbitri.

Izabella Chiappini, 7: due gol per lei, uno in superiorità ed uno in contrattacco. Domani potrebbe essere il valore aggiunto delle azzurre.

Giulia Viacava, 6: un solo gol in una serata non da ricordare per percentuali e statistiche varie. Una serata senza acuti, meglio oggi che domani…

Fabiana Sparano, 6: torna in acqua nell’ultimo quarto di gara, ed anche questa è una bella notizia stasera, termometro della sfida tranquilla che ha giocato il Setterosa.

CT Paolo Zizza, 7: l’Italia, conscia della differenza sul piano tecnico, gioca a ritmi blandi e non chiude subito la sfida. Domani è un altro giorno…

Foto: Simona Scarano LPS

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, Serie A 2021: Simone Zaza show, il Torino agguanta il pareggio allo scadere a Benevento per 2-2

Hockey ghiaccio, ICE League 2021: Bolzano show, i Foxes battono Graz per 4-0