F1, Valtteri Bottas: “Si apre un 2021 decisivo per me, non voglio utilizzare giochi alla Rosberg per fermare Lewis”

Mentre la Formula Uno sta allestendo ancora il calendario della prossima stagione e, non ultimo, è ancora in attesa di sapere se e quando sarà allungato il contratto di Lewis Hamilton, è il suo compagno di team in Mercedes a parlare. Valtteri Bottas, infatti, è stato stuzzicato sul fatto che, almeno sulla carta, potrebbe provare a utilizzare la tattica di Nico Rosberg per mettere in dubbio il dominio interno del sette volte campione del mondo. Il tedesco ci riuscì nel 2016, ma a quanto pare il finlandese non è sulla stessa lunghezza d’onda.

“Penso che la forza che abbiamo nel team sia sicuramente quella di poter lavorare in squadra – spiega a motorsport.com – Possiamo sicuramente correre duro, ma è meglio evitare. E sappiamo che se riusciremo a lavorare insieme, alla fine la squadra ne trarrà vantaggio. Quindi non ci sarà alcun nascondiglio di soluzioni, dati o altro. E lo spirito di squadra è sottovalutato. Penso che sia davvero importante mantenere alta la motivazione e non avere conflitti”.

Una linea di pensiero che sa un po’ di resa incondizionata allo strapotere del vicino di box? “Naturalmente, lungo la strada, ci sono state molte persone che mi suggeriscono di cambiare atteggiamento per diventare un Nico Rosberg. Ma io non sono un Nico Rosberg. Preferisco molto di più lottare in pista e correre in modo leale. Ho anche potuto conoscere Lewis, e so che non c’è alcun beneficio nel cercare di giocare con lui. Sono sicuro che sarebbe fastidioso per lui, ma sarebbe uno spreco di energie. E penso che si incazzerà ancora di più e guiderà ancora meglio. Quindi penso che il modo in cui sto facendo le cose sia quello giusto, è così che voglio vincere. Questo è il mio obiettivo”.

Si apre un 2021 di enorme importanza per Valtteri Bottas. Il numero 77, infatti, da un lato deve provare a rifarsi dopo un campionato davvero negativo, dall’altro deve provare a meritare la conferma verso il 2022. Al momento, le chance sembrano quanto mai limitate, con lo “spettro” di George Russell sempre più incombente sulle sue spalle. Sono ansioso di esplorare qualcosa, sapete. Sento che forse è il momento di provare qualcosa di diverso. Naturalmente, guardo sempre al futuro, e ci saranno delle opportunità. Ma in questo sport non ci saranno milioni di opportunità. So che non avrò 15 stagioni con Lewis per cercare di batterlo. So che ho davvero bisogno di provare a farlo l’anno prossimo”.

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Lewis Hamilton Mercedes F1 Mondiale F1 2021 Valtteri Bottas

ultimo aggiornamento: 16-01-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dakar 2021, Stephane Peterhansel firma una nuova impresa, Kevin Benavides trionfa tra le moto

Calendario F1 2021, rivoluzione in vista? Montecarlo, Baku e Canada a rischio cancellazione. Mugello e Portimao tappe indiziate