Biathlon, sprint Oberhof 2021. Chi fermerà il monopolio norvegese? Wierer e Vittozzi in cerca di riscatto

A poche ore dall’emozionante sprint maschile, la quinta tappa della Coppa del Mondo 2020-2021 di biathlon si appresta a vedere in scena anche le donne. A Oberhof (Germania) oggi, giovedì 14 gennaio alle 14:30, è in programma la prova femminile sui due poligoni che precederà la staffetta di sabato e la partenza in linea di domenica.

Essendo passati sostanzialmente cinque giorni dal medesimo evento, è ipotizzabile che i valori in campo possano essere rimasti invariati, con le norvegesi Marte Olsbu Roeiseland e Tiril Eckhoff che partono nettamente favorite su tutte le avversarie. Le due coetanee connazionali sembrano infatti avere una marcia in più in questo punto della stagione soprattutto nelle sprint, format principale e il più determinante della disciplina. In questa occasione non ci sarà l’inseguimento, dunque strategicamente si potrà rischiare anche qualcosa in più del solito, consapevoli che un eventuale disastro non comprometterebbe due gare ma solamente una.

Il divario in classifica a separare le due è al momento di 43 punti, e appaiata a Eckhoff troviamo anche la svedese Hanna Oeberg. Con il regolamento speciale che prevede ben quattro scarti stagionali i giochi sono però ancora più aperti del solito, e anche la classe 1995 di Oestersund potrebbe rientrare prepotentemente in corsa (lo è tutt’ora matematicamente, ma un po’ meno di fatto) nel caso dovesse trovare delle risposte importanti nel fondo che le permettessero di sfruttare a pieno le sue capacità al tiro.

LIVE Biathlon, 7.5 km Sprint Oberhof in DIRETTA: Dorothea Wierer deve cambiare marcia

Le principali outsider di giornata sono probabilmente tre: la tedesca Denise Herrmann ha faticato moltissimo in questo avvio di inverno ma ha la necessità assoluta di reagire e la sprint è il format nel quale la sua stagiona potrebbe svoltare, regalando alla Germania la tanto agognata vittoria 200 della storia in campo femminile che manca ormai da Marzo. Lisa Hauser è salita sul podio in entrambe le prove individuali qui la settimana scorsa e può vantare una condizione eccellente per riprovarci, e poi probabilmente la più pericolosa delle altre è la francese Julia Simon, che se dovesse coprire tutti i bersagli quest’anno fa davvero paura.

In casa Italia si vuole reagire alla disastrosa sprint del weekend passato, ma non sarà oggettivamente facile. Sui due poligoni Dorothea Wierer notoriamente riesce a fare meno la differenza e il passo sugli sci stretti al momento non sembra essere sufficiente per attaccare. Nonostante ciò, l’altoatesina ci ha già dimostrato più volte di saper stupire. Ancora più voglia di reazione la avrà Lisa Vittozzi, sprofondata nella sprint di pochi giorni fa a causa di un problema alla diottra. Torna in Coppa del Mondo anche Federica Sanfilippo, che ha vinto i test interni in Alpen Cup, al fianco di Irene Lardschneider.

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

America’s Cup 2021: Luna Rossa progettata per eccellere con vento leggero. Servono progressi con brezza sostenuta

Tennis: Berrettini, Fognini, gli altri e l’Australia come obiettivo o tappa intermedia