Basket femminile, Serie A1 2020-2021: Da Romeo a Ostarello, le migliori italiane del weekend

Si è disputato nel fine settimana il quindicesimo turno della Serie A1 del basket femminile e in campo non si sono vissute troppe sorprese. Il risultato più interessante è stato il successo casalingo di Ragusa nel big match contro Bologna, ma su tutti i parquet si sono messe in luce diverse italiane. Ecco le migliori di giornata.

Nei due anticipi di sabato doppia vittoria in trasferta per San Martino di Lupari e Reyer Venezia, ma a spiccare, ancora una volta, è stata Matilde Villa, in campo con Costa Masnaga nel ko contro Venezia. Le giovanissima azzurra, infatti, è stata la miglior marcatrice per le padrone di casa con 18 punti, anche se non sono bastati. Nel big match tra Ragusa e Bologna, invece, spiccano i canestri di Nicole Romeo che nel finale del match ha permesso il break decisivo per le siciliane.

Fatica un tempo Schio per avere la meglio di Battipaglia, con il terzo quarto che è decisivo per l’allungo che chiude la pratica a favore della formazione veneta. E fondamentali sono le quattro triple consecutive messe a segno da Giorgia Sottana che spezzano l’equilibrio e piegano Battipaglia, incapace di reagire. Ha segnato solo 10 punti, ma tutti decisivi, Ilaria Panzera nella vittoria di Sesto San Giovanni contro Lucca, con l’azzurra che mette a segno canestri pesanti ogni volta che le toscane hanno provato a riaprire il discorso.

Infine, menzione d’onore per le due protagoniste della vittoria di Campobasso contro Vigarano. I 23 punti di Samantha Ostarello e i 18 di Gaia Gorini fanno la differenza dopo un primo tempo in cui le ospiti spaventano Campobasso. Prima un parziale di 10-0 che porta la firma della Ostarello e, poi, nella ripresa la stessa Ostarello e Gorini salgono in cattedra e scavano il solco decisivo che spegne i sogni di Vigarano.

Credits: Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, Serie A: lo Spezia supera 2-1 la Sampdoria nel posticipo. Decisivi i gol di Terzi e Nzola

Atletica: prima uscita stagionale per Vallortigara, Trost e Furlani all’Udin Jump Development