Basket femminile: Reyer Venezia sempre imbattuta, niente da fare anche per Campobasso nell’anticipo della 16a di Serie A1

Continua senza sosta la corsa dell’Umana Reyer Venezia nel campionato di Serie A1 femminile 2020-2021. La squadra di coach Giampiero Ticchi, che anticipa la 16a giornata per poter poi viaggiare alla volta di Landerneau per la bolla di EuroCup, sconfigge la Magnolia Campobasso con un perentorio 95-78, riaffermando il ruolo di prima forza del campionato. Il livello della Reyer è, come al solito, alto: 19 di Yvonne Anderson, 17 di Gintare Petronyte, 12 di Debora Carangelo e dell’ultimo grande colpo, Natasha Howard, che tira inoltre giù 13 rimbalzi. Per le molisane 21 punti di Gaia Gorini, 14 di Samantha Ostarello e 13 della nuova Ivana Tikvic e di Valentina Bonasia.

Anderson, tanto per chiarire le cose, lancia subito quello che diventa il primo parziale di 12-2, chiuso da Elisa Penna. Nei primi quattro minuti non c’è verso di fermare l’attacco dell’Umana, che mostra tutta la sua superiorità fino al 17-4. In qualche modo Campobasso, che sta pian piano recuperando dalla serie impressionante di infortuni della prima metà di stagione, cerca di rientrare, ma un secondo affondo di Anderson porta fino al 30-15 di fine primo quarto.

Il divario si allarga ancora di più al ritorno in campo, con Attura, Penna e Howard che nel giro di neanche quattro minuti portano la situazione sul 42-19. A quel punto Tikvic prima e Bonasia poi riescono a contenere i danni, dando vita a una seconda metà del quarto più lottata di tutti i 15′ precedenti. Due triple in fila di Sanchez fanno sì che all’intervallo si vada sul 54-37.

Il terzo periodo fa registrare un’inversione di tendenza, con Gorini che fa la parte del motore nel riportare sul -8 Campobasso (58-50). Due triple di Carangelo rimettono la Reyer sul +14, solo che l’ex della partita non ci sta a uscire dal Taliercio senza farsi ricordare e riporta ancora le ospiti fino al -8, prima del canestro di Howard che certifica il 70-60 della penultime sirena.

Non si segna per due minuti e mezzo e, se non si contano i liberi di Bestagno, fino a 6’47” dal termine i canestri dal campo non arrivano. Ci pensa Gorini a sbloccare la situazione, ma risponde subito Natali da tre; il nuovo -10 di Ostarello fa deflagrare un altro allungo di Venezia, con il trio Howard-Petronyte-Pan, che stavolta è decisivo. La Reyer deve a quel punto solo amministrare fino alla fine, e cioè al 95-78.

UMANA REYER VENEZIA-LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 95-78 (30-15, 54-37, 70-60)

VENEZIA – Bestagno 11, Carangelo* 12, Howard* 12, Pan 3, Natali 5, Anderson* 19, Petronyte* 17, Meldere, Attura 5, Penna* 11. All. Ticchi

CAMPOBASSO – Marangoni, Gorini* 21, Tikvic* 13, Bonasia* 13, Wojta* 7, Quinonez, Sanchez 10, Bove, Egwoh ne, Ostarello* 14. All. Sabatelli

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, cancellati i test a Sepang: ci sarà una sola sessione di test invernali in Qatar

Baseball: Europei Under 23 2021 nel Veneto a fine agosto