Slittino, Rieder-Rastner sfiorano il podio a Oberhof. Ben tre equipaggi azzurri in top7, vincono Eggert-Benecken

Strano a dirsi, ma la Germania torna a vincere nel doppio nella Coppa del Mondo di slittino su pista artificiale. Uno stop che era durato forse troppo, in una specialità dove i teutonici ormai da anni dominano in lungo e in largo. Sulla pista di casa di Oberhof Toni Eggert e Sascha Benecken non si sono lasciati sfuggire l’occasione, portandosi a casa il successo numero 44 della carriera.

Record della pista nella prima run, miglior tempo nella seconda: tempo totale di 1’22”881 a testimoniare la supremazia in questa gara dei detentori della sfera di cristallo. Non crollano però i leader della classifica, gli austriaci Steu/Koller: quarti dopo la prima run, sono riusciti a rimontare fino alla seconda piazza a 155 millesimi di ritardo, conservando un ottimo vantaggio in chiave sfera di cristallo. A completare il podio un altro doppio austriaco, quello formato da Mueller/Frauscher, a 196 millesimi.

Da sottolineare per l’ennesima volta l’ottima prova di squadra dell’Italia, alla quale però è mancato il podio. Quarta posizione a 343 millesimi di ritardo per Ludwig Rieder e Patrick Rastner, davvero eccellenti in questo inizio di stagione: quarta top-5 in quattro uscite per il doppio altoatesino. Seguono Rieder/Kainzwaldner, quinti a 392 millesimi. Settimi i giovani Nagler/Malleier. 

Foto: By Steffen Prößdorf, CC BY-SA 4.0, Link

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Marta Bassino: “Condizioni difficili, si vedeva poco. Discreta manche”; Federica Brignone: “Difficile tenere la linea ideale”

Sci alpino, la prima di Mauro Caviezel nel superG di Val d’Isere. Innerhofer top10, subito un buon Dominik Paris