Rugby, TOP10 2020-2021: vittorie esterne di Petrarca e Valorugby, rinviato anche il derby capitolino

Scendono da tredici ad undici i match da recuperare del TOP 10 di rugby: il massimo campionato italiano ha visto andare in scena nel pomeriggio odierno i primi due recuperi. Vittorie esterne per il Petrarca Padova, corsaro con bonus per 11-33 a Piacenza, e per il Valorugby Emilia, che passa senza bonus per 20-31 in casa del Viadana.

Dopo il rinvio di Calvisano-Mogliano, si è aggiunto nelle scorse ore quello del derby capitolino tra Lazio e Fiamme Oro, che si sarebbe dovuto giocare domani. Altri tre recuperi si disputeranno domenica 3 gennaio (ma posticipi ed orari sono da definire), infine altri otto match devono ancora essere riprogrammati.

Con i primi recuperi, intanto, prende forma una classifica maggiormente indicativa, dato che al momento delle dieci formazioni soltanto il Piacenza ha giocato tutte le sette partite finora in calendario: la Lazio ha quattro partite in meno, tre formazioni ne devono recuperare tre, altri quattro ne devono giocare due ed il Viadana ne deve disputare una.

Recuperi TOP10

I giornata 
Sitav Rugby Lyons v Argos Petrarca Padova 11-33 (punti 0-5)
Kawasaki Robot Calvisano v Mogliano Rugby rinviata a data da destinarsi
Lazio Rugby 1927 v Fiamme Oro Rugby rinviata a data da destinarsi
II giornata
Rugby Viadana 1970 v Valorugby Emilia 20-31 (punti 0-4)

Domenica 3 gennaio (posticipi ed orari da definire)
Argos Petrarca Padova v Lazio Rugby 1927 (II giornata)
HBS Colorno v Kawasaki Robot Calvisano (II giornata)
Valorugby Emilia v Femi-CZ Rovigo (III giornata)

Altri match da recuperare (date ed orari da definire)
Argos Petrarca Padova v HBS Colorno
Mogliano Rugby 1969 v Valorugby Emilia
Femi-CZ Rovigo v Lazio Rugby 1927
Fiamme Oro Rugby v Argos Petrarca Padova
Valorugby Emilia v Lazio Rugby 1927
Rugby Viadana 1970 v Fiamme Oro Rugby
Kawasaki Robot Calvisano v Mogliano Rugby
Lazio Rugby 1927 v Fiamme Oro Rugby

Classifica dopo la settima giornata: Argos Petrarca Rugby*** 17; FEMI-CZ Rovigo** 16; Kawasaki Robot Calvisano** 15; Valorugby Emilia*** 14; Mogliano Rugby 1969** 13;  Sitav Rugby Lyons 12; Rugby Viadana 1970* 11;  HBS Colorno (-4)** 6; Fiamme Oro Rugby*** 5; S.S. Lazio Rugby 1927**** 0. * = partite in meno.

TABELLINI

Piacenza, Stadio Walter Beltrametti – 27 dicembre 2020
Peroni TOP10, recupero I Giornata
Sitav Rugby Lyons v Argos Petrarca Rugby  11-33 (11-18)
Marcatori: p.t.  3’c.p. Katz (3-0); 8’ c.p. Lyle (3-3); 12’ m. Carnio (3-8); 27’ m. Via A. (8-8); c.p. Lyle (8-11); 37’ c.p. Katz (11-11); 39’ m. Tebaldi tr. Lyle (11-18); s.t.  59’ c.p. Lyle (11-21); 69’ m. Borean tr. Lyle (11-28); 79’ m Coppo (11-33).
Sitav Rugby Lyons: Biffi (70’ Borzone); Via G. (70’ Di Masi), Paz (vcap), Forte, Bruno (cap); Katz, Via A. (75’ Efori); Bottacci, Moretto (59’ Bance), Petillo; Tedeschi, Salvetti (40’ Cissè); Scarsini (59’ Salerno), Rollero (64’ Cocchiaro), Acosta (64’ Cafaro). All.: Garcia.
Argos Petrarca Rugby: Lyle; Capone (49’ Fadalti), Colitti, Broggin, Coppo; Zini, Tebaldi (77’ Panunzi); Trotta (cap), Cannone, Catelan (64’ Manni); Ghigo, Galetto (vcap); Pavesi(77’ Hasa), Carnio (64’ Borean), Franceschetto (64’ Cugini). All.: Marcato.
Arb.: Mitrea (Udine). AA1: Liperini (Livorno).  AA2: Franco (Pordenone). Quarto Uomo: Merendino (Udine).
Cartellini: 23’ giallo a Ghigo (Argos Petrarca Rugny), 47’ giallo a Biffi (Sitav Rugby Lyons), 68’ giallo a Cafaro (Sitav Rugby Lyons), 73’ giallo a Manni (Argos Petrarca Rugby), 75’ giallo a Umberto Tedeschi (Sitav Rugby Lyons), 80’ giallo a Sebastian (Argos Petraca Rugby).
Calciatori: Katz (Sitav Rugby Lyons)2/4, Lyle (Argos Petrarca Rugby)5/7.
Note: giornata fredda e soleggiata, terreno in perfette condizioni, partita disputata a porte chiuse.
Punti conquistati in classifica:  Sitav Rugby Lyons 0 ; Argos Petrarca Rugby  5.
Player of the Match:  Galetto Diego Sebastian (Argos Petrarca Rugby).

Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – 27 dicembre 2020
Peroni TOP 10, recupero II giornata

Rugby Viadana 1970 v Valorugby Emilia 20-31 (3-15)

Marcatori: p.t. 5’ c.p. Farolini (0-3); 20’ c.p. Ceballos (3-3); 28’ meta di punizione Valorugby (3-10); 37’ m. Chistolini (3-15); s.t.  41’ c.p. Farolini (3-18); 46’ m. Ciofani tr. Ceballos (10-18); 49’ c.p. Ceballos (13-18); 60’ c.p. Farolini (13-21); 67’ c.p. Farolini (13-24); 73’ m. Leaupepe tr. Farolini (13-31); 78’ m. Casado Sandri tr. Ceballos (20-31).
Rugby Viadana 1970: Apperley; Matteu (68’ Leonardi); Zaridze (61’ Ferrarini); Manganiello; Ciofani; Ceballos; Jelic (74’ Cafarra); Casado Sandri; Cosi; Denti And. (47’ Wagenpfeil); Caila; Schinchirimini (68’ Mannucci); Denti Ant. (61’ Sassi); Ribaldi (54’ Silvestri); Schiavon (73’ Fiorentini). All.: Fernandez.
Valorugby Emilia: Farolini; Leaupepe; Majstorovic (68’ Paletta); Vaega; Bertaccini; Rodriguez; Chillon; Amenta (61’ Conforti); Favaro (73’ Messori); Mordacci; Ruffolo; Du Preez (61’ Balsemin); Chistolini (47’ Romano); Luus; Sanavia (41’ Muccignat). All.: Manghi.
Arb.Agnelucci (Livorno). AA1 Bottino (Roma). AA2 Bertelli (Brescia). Quarto Uomo: Imbriaco (Bologna).
Cartellini: al 27’ giallo a Zaridze (Rugby Viadana 1970).
Calciatori: Ceballos (Rugby Viadana 1970) 4/4; Farolini (Valorugby Emilia) 5/6.
Note: giornata fredda e soleggiata, terreno in perfette condizioni. Match a porte chiuse.
Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 0; Valorugby Emilia 4.
Player of the match: Luciano Rodriguez (Valorugby Emilia).

Foto: Luigi Mariani LPS

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Top 10 rugby 2020-2021

ultimo aggiornamento: 27-12-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Short track, stagione neanche iniziata ed incertezza anche sui Mondiali. Gli azzurri rischiano di perdere un anno

Sci alpino, Bernadette Schild perseguitata dalla sfortuna: rottura del crociato sinistro, stagione finita