MotoGP, Andrea Dovizioso verso un clamoroso ritorno. Può sostituire Marc Marquez alla Honda

Andrea Dovizioso è al momento senza sella per il 2021. Il forlivese ha lasciato la Ducati dopo otto stagioni, caratterizzate da tre secondi posti nella classifica generale del Mondiale MotoGP, e il prossimo anno dovrebbe restare lontano dalle piste del massimo circuito. Il condizionale è d’obbligo, perché la terza operazione di Marc Marquez all’omero destro potrebbe aprire scenari interessanti per l’ex centauro della Scuderia di Borgo Panigale. La Honda potrebbe infatti cercare un sostituto esperto per rimpiazzare momentaneamente lo spagnolo e il nome del 34enne potrebbe essere in cima al taccuino della scuderia dell’Ala Dorata.

Marc Marquez potrebbe necessitare di sei mesi di recupero dopo l’intervento chirurgico di ieri e potrebbe non rientrare prima dell’estate. Il fuoriclasse iberico potrebbe dover saltare le prime cinque-sette gare dell’anno e la formazione giapponese avrebbe bisogno di un alfiere di punta per continuare a essere protagonista in un periodo di tempo così lungo. Ed ecco che il nome di Andrea Dovizioso torna in auge, anche perché il centauro aveva rinunciato alle posizioni di collauatore in Aprilia e in Yamaha, come se sapesse che si potessero aprire porte decisamente più interessanti.

Va sottolineato che il Dovi ha dichiarato di volere staccare un po’ la spina, di provare a divertirsi col Motocross e di lasciare un po’ da parte la MotoGP, ma un’evenuale chiamata della Honda non si potrebbe rifiutare e permetterebbe al pilota di essere ancora protagonista dopo l’amaro addio alla Ducati. Staremo a vedere quali saranno gli sviluppi nelle prossime settimane, anche perché sembra che si attenda un mese per capire come procede il recupero di Marquez e dunque decidere il da farsi. Va ricordato che Andrea è già stato con la Honda in passato: nei suoi primi quattro anni nella classe regina (2008-2011) raccolse la vittoria nel GP di Gran Bretagna 2009 sotto la pioggia di Silverstone (era un ufficiale HRC) e complessivamente 15 podi.

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Origo Valerio

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Andrea Dovizioso Marc Marquez MotoGP 2021 Motomondiale 2021

ultimo aggiornamento: 04-12-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Evander Holyfield invoca Mike Tyson: “Saliamo sul ring, il mondo lo vuole. È la nostra eredità”. Terzo match in vista?

Rugby, Franco Smith: “E’ giusto inserire nuovi giocatori nel percorso della Nazionale”