Bebe Vio multata per non aver rispettato il coprifuoco in un locale con il padre e amici. Pronte le scuse per la violazione

Novità giungono sulla campionessa paralimpica di scherma Bebe Vio. Come riportato dall’Ansa, la 23enne nativa di Venezia sarebbe stata multata per essersi fermata con alcuni amici all’interno di un locale, ancora aperto dopo il “coprifuoco” delle ore 18.00. Un episodio che, secondo le cronache, sarebbe avvenuto il 29 novembre scorso a Mogliano Veneto (Treviso), dove vive la sua famiglia.

Nel gruppo di persone coinvolte c’era anche il papa dell’azzurra, una decina in totale secondo le ricostruzioni. Il ritrovo era stato organizzato per festeggiare il compleanno proprio del papà dell’atleta paralimpica. L’Ansa precisa che la sanzione di 400 euro sarebbe stata pagata, con le scuse per la violazione. Non vi sarebbe stata, infatti, alcuna contestazione relativamente all’intervento delle forze dell’ordine. Carabinieri che, avvertiti da alcuni residenti, avrebbero effettuato un controllo nel locale alle ore 20.00, trovando la schermitrice, il padre e altre persone. Oltre alla sanzione pecuniaria, da considerare l’ordine di chiusura per cinque giorni del bar.

giandomenico.tiseo@oasport.it

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Bebe Vio

ultimo aggiornamento: 03-12-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Frank Vitucci: “Le otto vittorie buon tesoretto da custodire. A Brindisi c’è molta passione, fondamentale il nuovo palasport”

Ciclismo, la Circus-Wanty Gobert cambia nome per la sua prima stagione World Tour