Basket, i migliori italiani della 10a giornata di Serie A. Marco Spissu si prende la scena a Bologna

Doveva essere la giornata del debutto di Marco Belinelli, con tanto di diretta della Rai a testimoniare, e invece così non è stato. In Virtus Bologna la scelta è stata quella di aspettare per farlo esordire: ieri, del resto, fin dal riscaldamento s’era capito l’andazzo. Filtra una certa rabbia della Rai per questa situazione, considerato anche il test delle 16:00 invece delle 20:45 come orario della partita trasmessa. La sfida con la Dinamo Sassari, che ha portato le V nere alla quarta sconfitta in casa, ha però messo in mostra due uomini che si sono trovati insieme in azzurro a Tallinn.

Marco Spissu è il miglior play italiano in circolazione in Serie A“. Questo concetto è ormai ripetuto all’infinito, ma contiene dati reali, che lo suffragano. 19 punti, 4 rimbalzi e 6 assist per lui nella vittoria del Banco di Sardegna, che nel finale si trova per tre volte in lunetta e i sei tiri liberi conseguenti li manda tutti a segno con freddezza glaciale. Il concetto di sicurezza nei momenti decisivi lo aveva già ribadito nella bolla estone, con le due triple che hanno risolto Italia-Russia; ha inoltre vinto la sfida con Alessandro Pajola (8 punti, 3 rimbalzi, 6 assist), suo più che valido compagno in azzurro, ma in quest’occasione rimasto anche lui nella palude in cui la Virtus è stata infilata dai primi due quarti mostruosi di Eimantas Bendzius.

Di segnali da altri campi se ne sono visti insolitamente pochi. Il successo di Cremona in trasferta a Reggio Emilia ha anche un pezzo di marchio di Peppe Poeta, in una buona giornata da 10 punti, 6 assist e una certa importanza in più momenti della partita, compreso quello in cui si è trattato di chiuderla. Alla Vanoli va un plauso importante, perché tra un Covid e l’altro non metteva piede in campo da un mese abbondante. A Brescia, nella partita d’esordio di Maurizio Buscaglia, torna a vedersi, ammesso che se ne sia mai andata, la versione assist di Luca Vitali, che ne distribuisce otto; il tutto piace a Christian Burns, che i suoi 16 punti li realizza (ed era già una delle poche note positive della Germani finora).

Si rivede anche la mano di Andrea Cinciarini nel derby vinto dall’Olimpia Milano su Varese, con 7 punti, 5 rimbalzi e 4 assist per 12 di valutazione a contribuire, da capitano, al decimo successo in fila degli uomini di Ettore Messina, finora lanciatissimi.

federico.rossini@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, la UAE Emirates: “Il nostro obiettivo sarà quello di vaccinare tutta la squadra per gennaio”

Ciclismo, Tour Down Under cancellato? Arriva il Santos Festival of Cycling 2021