Tennis, Qualificazioni Masters 1000 Parigi-Bercy 2020: Travaglia e Cecchinato nel tabellone principale, out Caruso e Mager

E’ andata in archivio la giornata conclusiva delle qualificazioni del Masters 1000 di Parigi-Bercy (Francia). Sul veloce indoor, da domani, si inizierà a fare sul serio e la truppa italiana diventa più numerosa di quella che era già inserita nel tabellone principale. Oltre infatti a Matteo Berrettini e a Lorenzo Sonego (finalista a Vienna), ci saranno Marco Cecchinato e Stefano Travaglia.

Il siciliano (n.77 del mondo) ha sconfitto con lo score di 7-6 (2) 6-2 l’argentino Federico Coria (n.89 del ranking) in 1 ora e 15 minuti di partita. L’italiano, dopo un primo set equilibrato vinto al tie-break, è venuto fuori alla distanza, facendo la differenza con i colpi al rimbalzo da fondo. Missione compiuta anche per Travaglia, che ha avuto la meglio nel derby tricolore contro Gianluca Mager (n.96 ATP). L’ascolano si è imposto con il punteggio di 6-2 7-5 in 1 ora e 24 minuti. Una prestazione solida per il n.73 ATP, che ha un po’ pasticciato nel secondo parziale, ma poi è riuscito a spuntarla concludendo in due parziali.

Niente da fare per Salvatore Caruso, invece, sconfitto in due set dallo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina (n.62 del mondo e semifinalista a Colonia). Caruso (n.79 del ranking) ha ceduto in tre set per 4-6 6-1 1-6 in 1 ora e 32 minuti. Tuttavia, vi potrebbero essere della chance per entrare in tabellone, in caso di eventuali defezioni nel main draw, un po’ come è accaduto a Sonego nell’ATP di Vienna.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, GP Imola 2020: la sfortuna perseguita Max Verstappen. Foratura quando era secondo

Vuelta a España 2020, Richard Carapaz: “Contento di essere in rosso. Angliru salita incredibile”