Tennis, ATP Challenger Parma II 2020: Lorenzo Musetti regola in due set Ornago e accede al secondo turno

Lorenzo Musetti centra l’obiettivo e conquista la vittoria all’esordio nel Challenger di Parma II sul veloce indoor del torneo emiliano. Il n.124 del mondo si è imposto con lo score di 6-3 7-5 in 1 ora e 20 minuti di gioco contro il lucky loser Fabrizio Ornago (n.424 del ranking), subentrato a Filippo Baldi che originariamente avrebbe dovuto disputare il match. Un successo nel quale qualche passaggio a vuoto Musetti se lo è concesso, reduce da una settimana di stop per un problema al gomito. Comunque contava vincere e il classe 2002 l’ha fatto. Nel prossimo round ci sarà Roberto Marcora (n.182 del mondo) sulla sua strada e anche in questo caso non saranno ammesse distrazioni.

Nel primo set Musetti inizia col piglio giusto: avanti 3-0, ma annullando un palla del controbreak nel terzo gioco. In risposta gioca in maniera convincente il nativo di Carrara e infatti arriva il doppio break, che si traduce in un 5-0 molto pesante. Lorenzo, però, abbassa un po’ la guardia, consentendo a Ornago di accorciare le distanze, ma poi nel nono game a zero tiene il servizio e archivia la pratica sul 6-3.

Nel secondo set si ripete più o meno lo stesso spartito: il n.124 ATP strappa il turno in battuta al rivale nel terzo gioco, conducendo le danze con autorità fino all’ottavo. In quest’ultimo caso il 18enne del Bel Paese incappa in un passaggio a vuoto in battuta, che consente a Ornago di pareggiare sul 4-4. Cerca di riprendersi il break Lorenzo, senza però realizzare le tre chance costruite nel nono e nell’undicesimo game. Un appuntamento, però, solo rimandato visto che Musetti conclude la contesa sul 7-5 con 6 ace, il 72% dei quindici ottenuti con la prima di servizio e il 58% con la seconda. Importante anche il contributo con la risposta, visto il 58% dei punti conquistati con questo fondamentale.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Fabrizio Ornago Filippo Baldi Lorenzo Musetti

ultimo aggiornamento: 03-11-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, Fabio Jakobsen: “Tra due settimane posso tornare ad allenarmi in bicicletta”

Masters 1000 Parigi-Bercy 2020: esordio vincente per Lorenzo Sonego. L’azzurro supera in due set Alexander Bublik