Slittino: Rieder/Kainzwaldner fanno sognare ad Igls ma sono sesti nel doppio. L’Austria esulta con Steu/Koller

Si è aperta oggi in quel di Igls la Coppa del Mondo di slittino 2020-2021. Appena conclusa la gara del doppio che ha premiato i padroni di casa austriaci, capaci di centrare una clamorosa doppietta: ad imporsi sono Thomas Steu e Lorenz Koller davanti ai connazionali Mueller/Frauscher, lanciata la sfida alla Germania anche in chiave Sfera di Cristallo (ricordiamo che i tedeschi non perdono dal 2012).

Giornata di grazia per Steu/Koller sul catino più amato, dove nel 2018 hanno agguantato le prime due vittorie in carriera (arrivò la doppietta con il doppio). I due austriaci, al ritorno nel massimo circuito internazionale dopo il lungo stop arrivato a gennaio in quel di Sigulda (frattura della gamba per Steu), dominano entrambe le run e chiudono con il crono di 1’19”253. Sorprendente la seconda posizione degli altri beniamini di casa Mueller/Frauscher, rimontanti nella seconda manche (erano quarti dopo la prima), a 225 millesimi di distacco. Si devono accontentare della terza e quarta posizione i due doppi favoriti della vigilia: chiudono il podio i detentori della sfera di cristallo Eggert/Benecken che precedono i rivali Wendl/Arlt. 

Eccellente prestazione di squadra per l’Italia: al Bel Paese è mancato solamente il colpaccio di un piazzamento sul podio. Quinti Rieder/Rastner, capaci del terzo tempo parziale nella seconda discesa e in netta rimonta. Alle loro spalle Rieder/Kainzwaldner, che per lunghi tratti hanno fatto sognare: secondi dopo la prima manche, purtroppo hanno sbagliato gravemente sul finale della seconda. Settimi i giovanissimi Nagler/Malleier.

gianluca.bruno@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclocross, X2O Badkamers Trofee 2020-2021: Lucinda Brand si impone a Kortrijk davanti a Betsema e Kastelijn

Biathlon, Dorothea Wierer: lunga vita alla regina! Vittoria a Kontiolahti, Herrmann battuta per 8 decimi!