Slittino, Coppa del Mondo 2020: i favoriti. Repilov difende il titolo, Dominik Fischnaller lo insidia. Incognita Loch

Si parte da Igls, si arriverà a Pechino: scatta la Coppa del Mondo 2020-2021 di slittino su pista artificiale. La specialità regina è ovviamente quella del singolo maschile, che la scorsa stagione ha vissuto su un grandissimo equilibrio. Andiamo a scoprire i papabili favoriti per la sfera di cristallo.

La Russia vuol continuare a salire sul gradino più alto del podio, come successo in tre delle ultime quattro edizioni. Una coppia di valore altissimo quella formata da Roman Repilov e Semen Pavlichenko. Il classe 1996 ha dominato in lungo e in largo nella passata stagione: doppio oro ai Mondiali casalinghi in quel di Sochi e sfera di cristallo, è lui il nuovo cannibale della disciplina. Il compagno di squadra era riuscito ad imporsi nel 2019 ed ha un palmares di tutto rispetto, ricco di medaglie in tutte le manifestazioni.

In netto calo la Germania, che continuerà ad affidarsi nuovamente al veterano Felix Loch. Il pluricampione olimpico, che in questa disciplina ha lasciato le briciole agli avversari nell’ultimo decennio, sembra non essere più tornato ai suoi livelli. Resta un’incognita: ha però i colpi per una reazione d’orgoglio e tentare il colpaccio.

L’Italia punta tutto su Dominik Fischnaller. La passata stagione è stata quella del definitivo salto di qualità per l’altoatesino che ha iniziato a marcare risultati importanti con una costanza di rendimento eccellente. Alla fine sono mancati solamente 16 punti per agguantare la sfera di cristallo. L’obiettivo è quello di ripetersi, provando magari a salire di un gradino sul podio.

gianluca.bruno@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Canoa, proposta per le Olimpiadi di Parigi 2024: dieci titoli per la velocità, sei per lo slalom

Tennistavolo, WTT Macao 2020: delineati i quarti di finale. Dominio cinese con 11 qualificati complessivi