Sci di fondo: Johannes Klaebo spicca il volo a Ruka, sua la 15 km. Buon 12° De Fabiani, a punti anche Pellegrino

Johannes Klaebo lancia subito il suo grido di battaglia, evidentemente con sete di vendetta (sportivamente parlando) dopo la sprint di ieri, e va a vincere con pieno merito la 15 km di Ruka a tecnica classica con partenza a intervalli. Il norvegese conquista in questo modo la sua vittoria numero 38 in Coppa del Mondo, dopo aver guidato dall’inizio alla fine in terra finlandese, mostrando una gran forma che gli tornerà ben più che utile nell’inseguimento a tecnica libera di domani. Il suo tempo: 34’04″6. 

Al secondo posto c’è un russo, ma non è il suo rivale di Coppa del Mondo Alexander Bolshunov, che finisce 3° a 18″, bensì Alexey Chervotkin, che lo precede di 2″8 ed è dunque a 15″2 da Klaebo, andando così a prendere il primo podio in carriera a livello individuale. Nei primi cinque anche il norvegese Emil Iversen, calato alla distanza e con 19″8 dal suo illustre connazionale, e il padrone di casa Iivo Niskanen, che chiude a 21″7. Sesto posto, in ottima maniera, per il britannico Andrew Musgrave, a 32″8; completano la top ten i russi Ilia Semikov, Evgeniy Belov e Ilia Poroshkin, rispettivamente con un ritardo di 33″2, 37″7 e 42″3, e il norvegese Hans Christer Holund (+47″2).

Molto valida la prestazione di Francesco De Fabiani, che con un brillante passo riesce a issarsi al 12° posto a 50″1 dal vincitore e a meno di tre secondi dalla top ten, con in mezzo il finlandese Ristomatti Hakola (+49″3). Riesce ad arrivare a punti anche Federico Pellegrino, autore di una buona prestazione su un terreno non suo e 26° a 1’27″2. Più indietro gli altri azzurri, con Giandomenico Salvadori 41° a 1’58″1 e Maicol Rastelli 47° a 2’05″2.

federico.rossini@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCI DI FONDO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Dominik Fischnaller terzo a Igls: subito podio in Coppa del Mondo per l’azzurro

Classifica Coppa del Mondo sci di fondo 2020-2021: Johannes Hoesflot Klaebo balza in vetta