Pattinaggio di figura: Komatsubara-Koleto si impongono nella rhythm dance all’NHK Trophy 2020, debutto per Daisuke Takahashi nella danza

Proseguono le gare al Towa Pharmaceutical Ractab Dome della Prefettura di Osaka (Giappone), impianto sportivo che sta ospitando l’NHK Trophy 2020, ultima tappa del circuito ISU Grand Prix 2020-2021 di pattinaggio di figura, competizione itinerante quest’anno mutata in quattro singoli appuntamenti di dimensione prettamente Nazionale. Dopo lo short program individuale femminile a scendere in pista sono stati gli atleti della danza sul ghiaccio.

Rispettando a pieno i favori del pronostico a portarsi stabilmente al comando sono stati Misato Komatsubara-Tim Koleto, i quali hanno presentato un discreto programma eseguendo un buon curve lift, di livello quattro come la sequenza di twizzles, raccogliendo inoltre livello 3 nella sezione di Finnstep e nel relativo pattern chiudendo la performance con la serie di passi sulla diagonale, chiamata di livello due.

Ottenendo il miglior riscontro sulle componenti del programma i nipponici hanno dunque guadagnato nel segmento 70.76 (40.80, 29.26), distanziando di oltre sei lunghezze la coppia di nuova formazione al primo evento di rilievo composta da Kana Muramoto e dalla medaglia di bronzo nel singolo maschile a Vancouver 2010 Daisuke Takahashi; inframezzando frammenti interessanti a passaggi scolastici e presentando come logico che sia una qualità di esecuzione ancora poco elevata gli allievi seguiti da Marina Zueva hanno dunque conquistato 64.15 (35.71, 28.44) precedendo Rikako Fukase-Eichu Cho, terzi con 63.46 (35.54, 27.92).

CLASSIFICA RHYTHM DANCE DANZA SUL GHIACCIO

PL Name Nation Points
1. Misato KOMATSUBARA
Tim KOLETO
 JPN 70.76
2. Kana MURAMOTO
Daisuke TAKAHASHI
 JPN 64.15
3. Rikako FUKASE
Eichu CHO
 JPN 63.46

fabrizio.testa88@gmail.com

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Boxe, Mike Tyson torna sul ring a 54 anni. I pugili del passato che hanno fatto la storia oltre i 50

Sci di fondo, Klaebo domina le qualifiche della sprint di Ruka, 6° Federico Pellegrino, out De Fabiani